rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
La stretta / Danimarca

La Danimarca vuole un futuro senza fumo: sigarette vietate ai nati dal 2010 in poi

Il piano del governo di Copenaghen che segue le orme di quello neozelandese: "Siamo pronti ad aumentare progressivamente il limite d'età"

La Danimarca vuole una "generazione senza fumo". Per raggiungere questo obiettivo intende vietare la vendita di sigarette e altri prodotti con nicotina a chiunque sia nato dopo il 2010. "La nostra speranza è che tutti i nati nel 2010 e successivi non comincino mai a fumare o a usare prodotti a base di nicotina", ha detto il Ministro della salute Magnus Heunicke. "Se necessario, siamo pronti a vietare le vendite a questa generazione aumentando progressivamente il limite di età", ha spiegato. I dati provenienti dal Ministero della Salute sono allarmanti: il fumo è la principale causa di cancro nel Paese scandivano ed è responsabile di 13.600 morti all'anno.

Circa il 31 per cento dei 15-29enni fa uso di tabacco. Un sondaggio commissionato dalla Danish Cancer Society ha mostrato che il 64 per cento delle persone intervistate erano a favore del piano del governo danese e il 67 per cento tra i giovani di 18-34 anni.

La Danimarca non sarebbe il primo Paese al mondo a vietare l’acquisto di nicotina alle nuove generazioni. Il primo è stato la Nuova Zelanda dove tutti coloro che sono nati dopo il 2008, gli attuali tredicenni, non potranno più comprare legalmente del tabacco. A differenza della Danimarca però le nuove leggi neozelandesi non limiteranno le vendite di sigarette elettroniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Danimarca vuole un futuro senza fumo: sigarette vietate ai nati dal 2010 in poi

Today è in caricamento