menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Ema ok al vaccino J&J senza limitazioni: "Solo 1 morto su 7 milioni di vaccinati"

L'Agenzia Ue del farmaco segnala "un possibile collegamento con casi molto rari di trombosi insolite associate a piastrine basse". Ma ribadisce che i benefici superano di gran lunga i rischi

L'Ema, l'agenzia europea del farmaco, dà il via libera alla somministrazione del vaccino anti-Covid di Janssen (Johnson&Jonhson) senza alcuna limitazione a determinate fasce d'età o categorie. Lo comunica l'ente regolatorio Ue, sulla base delle conclusioni raggiunte dal comitato di farmacovigilanza Prac. 

Secondo l'Ema, c'è "un possibile collegamento con casi molto rari di trombosi insolite associate a piastrine basse" e il vaccino. Al 13 aprile 2021, oltre 7 milioni di persone avevano ricevuto il vaccino di Janssen negli Stati Uniti. Ci sono state otto segnalazioni di casi gravi di insoliti coaguli di sangue associati a bassi livelli di piastrine, uno dei quali ha avuto esito fatale". "Tutti i casi - precisa l'agenzia europea - si sono verificati in persone di età inferiore ai 60 anni ed entro tre settimane dalla vaccinazione" e "la maggioranza" delle persone colpite sono donne.

Per questo, "gli operatori sanitari e le persone che riceveranno il vaccino devono essere consapevoli della possibilità che si verifichino casi molto rari di coaguli di sangue associati a bassi livelli di piastrine nel sangue entro tre settimane dalla vaccinazione", spiega ancora l'Ema, che pero' ribadisce: "Il Covid-19 è associato a un rischio di ospedalizzazione e morte" mentre "i benefici complessivi del vaccino Janssen nella prevenzione del Covid superano i rischi degli effetti collaterali", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento