rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
La tragedia / Paesi Bassi

Crolla ponte in costruzione: due operai muoiono schiacciati

All'improvviso si sono spezzati i cavi di acciaio con cui stavano sollevando uno degli archi della struttura, che si è schiantata sui lavoratori del cantiere. Altre due persone sono rimaste ferite

Un ponte è crollato sugli operai che lo stavano costruendo, uccidendone due e ferendone altri due. È accaduto a Lochem, una città nell'est dei Paesi Bassi. Quella di oggi doveva essere una giornata di festa, con la posa su un canale di parti della costruzione che era destinata a diventare uno dei simboli del centro. Tuttavia, per motivi ancora da chiarire, i cavi che sostenevano una delle arcate del ponte si sono spezzati e l'arco è crollato a terra. Secondo l'agenzia di stampa olandese Anp, squadre di specialisti hanno dovuto lavorare per diverse ore per estrarre il corpo di uno dei deceduti.

"Abbiamo progettato questa strada per vent'anni. Abbiamo sviluppato la costruzione per cinque anni. E in un giorno tutto crolla, uccidendo due persone e ferendone altre due. Siamo scioccati", ha dichiarato all'Afp il sindaco di Lochem, Sebastiaan van 't Erve, sostenendo che la comunità è rimasta scioccata dall'incidente. "La mia prima priorità è stare al fianco delle persone colpite da questo terribile incidente", ha aggiunto. Un giornalista del quotidiano locale De Stentor, che si trovava sul posto, ha raccontato che gli operai stavano sollevando una parte della struttura quando è avvenuta la tragedia. "L'arco è rimasto appeso ai paranchi per tutta la mattina", ha raccontato. "All'improvviso si è sentito un enorme botto. L'intero arco ha iniziato a oscillare. Poi è venuto giù tutto. Abbiamo visto cadere due operai edili".

Il primo ministro Mark Rutte ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime su X. Per determinare le cause della tragedia è stata aperta un'indagine. È stato anche predisposto un supporto psicologico per coloro che hanno assistito all'incidente, operai e semplici cittadini accorsi per l'occasione. Max Schurink, responsabile del progetto per la provincia di Gelderland, dove si trova il sito, si è detto "estremamente scioccato". Il responsabile ha garantito che le condizioni di lavoro sul sito erano buone e ha invitato tutti a non "speculare" sulle ragioni della tragedia e a pensare prima alle vittime e ai dipendenti colpiti dall'incidente. "La situazione è già abbastanza grave così", ha detto.

Continua a leggere su Europa.Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla ponte in costruzione: due operai muoiono schiacciati

Today è in caricamento