In arrivo un test rapido della saliva per il Covid-19 che dà risultati in un'ora

Sviluppato da un consorzio francese dovrebbe essere disponibile nell'Ue a partire dal mese prossimo: “Scoperta dirompente per la battaglia contro i coronavirus”

Foto Ansa EPA/KATIA CHRISTODOULOU

Un test rapido, che con un esame della saliva permetterà di certificare la eventuale positività al coronavirus, dovrebbe essere disponibile nell'Unione europea a partire dal mese prossimo.

Ad annunciare il lancio di "EasyCov", questo il nome del nuovo test, nel mercato europeo è stato il consorzio francese formato dalla società di biotecnologica SkillCell, dal laboratorio Sys2Diag/CNRS e dalla società digitale Vogo. La produzione su larga scala è già iniziata con il consorzio che prevede l'approvazione da parte di Bruxelles a breve e l'inizio della commercializzazione intorno alla metà di giugno. Il test, il cui costo dovrebbe essere introno ai 20 euro più tasse, potrà essere eseguito da operatori sanitari e prevede la raccolta di meno di 1 millilitro di saliva sotto la lingua del paziente.

"Questo è un passo decisivo e mi congratulo con la straordinaria collaborazione di tutti coloro che lavorano al progetto, sia del settore privato che di quello pubblico", ha affermato Franck Molina, ricercatore presso il CNRS e direttore del laboratorio Sys2Diag. "EasyCov è un'innovazione che è stata sviluppata e perfezionata a tempi di record, e che rende la Francia leader mondiale nella ricerca”, ha rivndicato il ricercatore dicendosi “fermamente convinto che questo test avrà una forza dirompente nella lotta contro Covid-19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

  • "In Cina già 1 milione di persone vaccinate dal Covid". Ma il farmaco è ancora in fase sperimentale

Torna su
EuropaToday è in caricamento