rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Priorità

Basta precedenza ai malati Covid in intensiva: "Sono non vaccinati, per loro nessun privilegio"

La gran parte dei casi gravi sono persone che non hanno ricevuto le dosi e un ospedale del Belgio ha deciso di togliere loro ogni via preferenziale alle cure: "Non è giusto verso gli altri malati"

Basta con le procedure di emergenza e basta dare la precedenza ai malati Covid-19, l'accoglienza dei malati negli ospedali deve tornare alla normalità, anche perché i pazienti con coronavirus in terapia intensiva sono quasi tutti non vaccinati, e per questo non possono avere il “privilegio” di avere la precedenza sugli altri. Con questa motivazione un ospedale del Belgio ha deciso di non voler più rispettare le procedure di emergenza messe in campo in seguito alla pandemia, perché sono troppi i malati, anche gravi, con altre patologie, che vedono le loro cure rimandate sempre più.

"Rimandare le cure normali per tenere liberi i letti per i pazienti Covid non mi sembra più possibile", ha dichiarato il primario, Frank Vermassen, al giornale fiammingo Vrt Nws. Il medico sottolinea che gli ospedali stanno subendo le conseguenze del fatto che le cure ordinarie hanno dovuto essere rimandate per mesi a causa della pandemia e quindi le liste di attesa sono diventate lunghissime. "Con l'aumento della pressione viviamo anche un momento di carenza di personale”, per portare avanti tutti i servizi richiesti, e quindi “non possiamo più dare ai pazienti covid un regime preferenziale". Per loro Vermassen non vuole più tenere i letti vuoti disponibili, perché questi letti sono tolti ad altri malati che pure hanno diritto ad essere assistiti.

Quello che infastidisce il primario è il fatto che la maggior parte dei pazienti con coronavirus che finiscono in terapia intensiva, sono lì perché non sono stati vaccinati. "Non possiamo continuare a concedere a questi pazienti un privilegio". Vermassen ha sottolineato però che il suo ospedale continuerà ovviamente a trattare tutti allo stesso modo e che ovviamente anche tutti i pazienti covid hanno diritto alle cure, solo non più avendo la precedenza sui letti. "Se qualcuno con Covid finisce in terapia intensiva, riceverà anche quella cura", ha garantito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta precedenza ai malati Covid in intensiva: "Sono non vaccinati, per loro nessun privilegio"

Today è in caricamento