Coronavirus in Francia, Macron: “Da lunedì scuole e università resteranno chiuse”

La decisione del presidente della Repubblica francese per fermare il contagio appena annunciata alla popolazione

Il coronavirus è “l'emergenza sanitaria più grave degli ultimi 100 anni in Francia”. Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, nel messaggio alla nazione sull’emergenza Covid-19 che ha tenuto pochi minuti fa in diretta televisiva e sui social. La “priorità assoluta per la nostra nazione sarà la nostra salute”, ha aggiunto il numero uno dell’Eliseo. “I trasporti pubblici restano attivi, ma abbiamo sviluppato il telelavoro e dobbiamo usarlo. Verranno presi provvedimenti per evitare assembramenti: dobbiamo svuotare gli ospedali”, sottolinea il presidente.

Anziani a casa, ma elezioni confermate

“Chiedo - prosegue - a tutte le persone con più di settant'anni o con malattie croniche o con handicap di restare il più possibile a casa”. Quanto alle prossime elezioni “gli scienziati dicono che nulla si oppone perché i francesi anche i più vulnerabili possano andare alle urne”, aggiunge.

L’annuncio sulla scuola e l’università

Ma il vero annuncio riguarda la popolazione più giovane. “Da lunedì e fino a nuovo ordine gli asili nido, le scuole, le università di Francia resteranno chiuse”, ha annunciato il presidente francese. “Abbiamo potuto ritardare la propagazione del virus”, ammette, ma l'epidemia “non si ferma”. Nel suo annuncio, Macron ha anche avvertito che una possibile “seconda ondata” del virus “colpirà anche i giovani”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento