Coronavirus, Le Pen vuole chiudere le frontiere francesi all'Italia, Macron: non lo faremo

L'alleata di Matteo Salvini avrebbe voluto impedire ai tifosi della Juventus di andare a Lione: “Epidemia fuori controllo”. Da Di Maio stoccata alla Lega: “Siamo vittime di sovranisti amici di un certo partito...”

Macron a Napoli con il premier Conte - foto Ansa

La Francia non ha nessuna intenzione di chiudere le porte all'Italia, come chiede la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen. A confermarlo è il presidente Emmanuel Macron, proprio parlando dal nostro Paese, a Napoli nello specifico, dove è venuto per il vertice bilaterale a Palazzo Reale. Ai giornalisti che gli chiedevano se avrebbe bloccato le frontiere ha risposto secco: “No!”.

Francia si prepara all'epidemia

Prima di partire per l'Italia il leader di En Marche! si era recato per una visita a sorpresa questa mattina all'ospedale di Parigi La Pitie-Salpetriere, dove ieri è deceduto il primo paziente francese affetto dal Coronavirus, un 60enne, dopo che il Paese aveva annunciato altri sei casi. "Siamo di fronte ad una epidemia. Dobbiamo affrontarla al meglio con la vita che continua. Sappiamo che siamo solo all'inizio. Insieme ai medici prenderemo le decisioni giuste", ha affermato Macron. Éric Caumes, capo reparto malattie infettive e tropicali dell'ospedale ha sottolineato che "la morte di questo paziente, che non aveva particolari contatti con le zone a rischio dimostra che vivremo una situazione simile a quella dell'Italia".

Le Pen: "In Italia situazione fuori controllo"

L'alleata della Lega di Matteo Salvini in Europa, Le Pen, dopo un incontro con il premier Edouard Philippe, ha dichiarato che la "situazione in Italia è quella di un'epidemia fuori controllo" ed ha ribadito che se fosse stato per lei avrebbe già chiuso le frontiere tra Francia e Italia. "Non si capisce perché i bimbi che tornano dall'Italia debbano fare una sorta di auto-quarantena e al tempo stesso si lascino tremila italiani venire ad un match di calcio a Lione. Queste incoerenze si moltiplicano...", ha affermato riferendosi al match di Champions League della Juventus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Maio: "Parole che mortificano"

Per il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervistato dal quotidiano francese Le Monde, quelle di Le Pen sono dichiarazioni che "ci hanno molto mortificato". "Lei che ha sempre affermato la sua vicinanza nei nostri confronti e in particolare con un certo partito”, ha continuato con una stoccata alla Lega, e ora “ci troviamo nella posizione di un Paese vittima dei sovranisti di un altro Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento