menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, le cucine del Parlamento europeo aperte ai bisognosi: “1000 pasti al giorno”

Visita del presidente Sassoli nei locali della mensa riaperta per aiutare senzatetto, famiglie in difficoltà e personale sanitario: "Un bell'esempio di etica pubblica"

Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha visitato le cucine del Parlamento europeo indossando tuta sterile e guanti. Il ristorante della sede di Bruxelles è stato appositamente riaperto per distribuire 1000 pasti al giorno ai senzatetto, bisognosi e operatori della sanità che lavorano per fronteggiare l'emergenza Covid-19 nella capitale belga. 

Dare l'esempio

Per Sassoli si tratta di "un bell'esempio di etica pubblica". Nella giornata di ieri sono stati già distribuiti 500 pasti, ma l’obiettivo è quello di raddoppiare le razioni di cibo da assegnare a chi ne ha più bisogno per spirito di solidarietà

Chi partecipa all'iniziativa

La distribuzione avviene grazie alla collaborazione con le associazioni: Resto' du Coeur Saint Gilles, Douche FLUX, Croix Rouge, CPAS Ixelles. Il Parlamento europeo metterà inoltre a disposizione alcuni veicoli per agevolare il trasporto di medici, infermieri e assistenti sociali nel tragitto verso gli ospedali e per facilitare la distribuzione dei pasti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento