menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche l'Oktoberfest vittima del coronavirus, la festa cancellata per la prima volta

In 70 anni la manifestazione più famosa della germania non era mai stata annullata. Il governatore del land: “Il rischio di contagio era semplicemente troppo alto”

Con la pandemia di coronavirus che purtroppo sembra durerà ancora mesi, e le manifestazioni pubbliche che saranno probabilmente vietate per lungo tempo, l'ultima vittima è l'Oktoberfest, la più celebre festa della Germania rinomata in tutto il mondo. Si tratta di una decisione storica in quanto è la prima volta in oltre 70 anni che a Monaco l'evento viene.

Rischio troppo alto

"Siamo tutti d'accordo sul fatto che il rischio era semplicemente troppo alto", ha spiegato il governatore bavarese MarkusOkt Soeder parlando di “decisione veramente dolorosa”. Il politico del Csu, partito fratello della Cdu di Angela Merkel, ha ricordato il caso di Heinsberg, in Nord-Reno Vestfalia, diventato uno dei maggiori focolai della Germania a causa di una festa di carnevale. "Folle umane che festeggiano sono un rischio estremo", ha per questo tagliato corto.

Sei milioni di visitatori

La decisione era attesa: con 6 milioni di visitatori che si sarebbero affollati tra i tendoni della festa sarebbe stato impossibile garantire le necessarie misure di distanziamento sociale. Già in annate "normali" qui si diffonde sovente la cosiddetta "influenza da prato", ossia una alta percentuale di raffreddamenti e bronchiti figlie di giornate passate a bere tanta birra all'aria aperta con un clima non propriamente tropicale. L'Oktoberfest, che normalmente si tiene a partire da fine settembre, è uno dei simboli della Baviera con i suoi nastri blu, gli abiti tradizionali e la birra a fiumi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento