menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli autobus a Bruxelles trasmetteranno i messaggi dei cittadini per amici e parenti

Con la capitale in lockdown per la pandemia di coronavirus la città ha trovato un nuovo modo per permettere ai suoi abitanti di inviare messaggi affettuosi ai propri cari

Con le città ormai praticamente deserte a causa del lockdown per l'epidemia di coronavirus si trovano sempre nuove maniere per permettere forme di socialità e solidarietà. La Stib, la società di trasporti di Bruxelles, la capitale del Belgio e dell'Europa, continua a funzionare anche se le metro e gli autobus sono quasi vuoti. Ma per gli autobus è stata ora trovata anche una nuova funzione. Grazie al progetto “Voices of Brussels” diffonderanno per le strade della città i messaggi vocali dei cittadini indirizzati ad amici e parenti.

Come funzionerà?

Ognuno potrà mandare un messaggio vocale o scritto (che verrà poi letto da un addetto) tramite Messenger alla Stib aggiungendo il nome e l’indirizzo del destinatario. Il messaggio verrà poi trasmesso con un altoparlante quando l’autobus passerà vicino alla casa della persona a cui è rivolto. Ognuno potrà esprimersi come gli pare, naturalmente verrà chiesto di rispettare regole sulla compostezza ed educazione del messaggi e anche sulla loro lunghezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento