Dieci viaggi in treno gratuiti, così il Belgio punta a far ripartire il turismo interno

La mossa però è stata criticata dall'azienda che gestisce le ferrovie, che teme un sovraffollamento dei vagoni che potrebbe porre questioni di sicurezza

Foto Ansa EPA/OLIVIER HOSLET

Con il lockdown che si alleggerisce sempre di più il Belgio prova a dare una scossa al turismo nazionale. Per farlo, con i viaggi internazionali che ripartiranno molto lentamente per le restrizioni ancora in atto in diversi Stati e la paura del Covid-19, Bruxelles prova a puntare sui suoi stessi cittadini e così, nel tentativo di spingerli a visitare le tante mete turistiche della piccola nazione nord europea, il governo ha annunciato che fornirà dieci biglietti del treno gratis per tutti i residenti del Paese, biglietti che saranno validi dal primo luglio al 31 dicembre.

Le paure dell'azienda

Una decisione accolta con favore dall'opinione pubblica ma che tuttavia ha causato qualche controversia con l'azienda ferroviaria pubblica la Sncb, che ha lamentato di non essere stata consultata e ha puntato il dito contro il rischio di sovraffollamento sui treni. Se tutti dovessero approfittare dell'offerta ci potrebbero essere, secondo le previsioni, circa 96 milioni di viaggi in più rispetto alla media. Per questo il capo della Sncb, Sophie Dutordoir, ha espresso le sue perplessità su Twitter, affermando che se da una parte “è positivo che il governo voglia promuovere nuovamente il trasporto pubblico come mezzo di trasporto sostenibile”, dall'altra parte questa mossa “pone la questione della sicurezza sanitaria dei viaggiatori e del personale”, e l'azienda non ha alcuna intenzione “di metterle in pericolo dopo aver lavorato così duramente negli ultimi mesi”.

Rimettere in carreggiata il turismo

Il gabinetto del ministro federale della mobilità, François Bellot, ha criticato l'intervento, sottolineando di sapere le problematiche che l'idea porta, essendo il governo in continuo contatto con la Sncb, e ha per questo detto che il tweet “non era quindi necessario”. “L'intenzione è di rimettere in carreggiata il turismo domestico perché i treni sono gravemente sottoutilizzati. Spero che tutto vada bene e che possiamo contribuire a garantire la sicurezza”, ha aggiunto Koen Geens, il ministro federale della Giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I contagi

La sutuazione epidemica nel Paese sembra rassicurante. ieri sono stati registrati solo 122 nuovi casi, che portano il totale dei positivi a 59.348, secondo i dati pubblicati dal ministero della Sanità. Nelle ultime 24 ore sono stati comunicati 11 decessi per un totale di 9.606 morti confermati o sospetti Covid-19 (il Paese infatti è tra quelli che contano i decessi in maniera più estensiva, includendo appunto anche i sospetti non confermati da test). Negli ospedali sono state ammesse appena 23 persone, mentre 24 pazienti sono stati dimessi. Attualmente sono ricoverate 573 persone (+2 nelle ultime 24 ore), di cui 116 in terapia intensiva (+5).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • I vegani ora hanno il loro partito che correrà alle elezioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento