rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il fronte no-vax / Francia

I 'convogli della libertà' sfidano la polizia: in migliaia verso Parigi, Macron invita alla "massima calma"

Camion, furgoni e auto stanno puntando la Capitale per protestare contro le misure anti-Covid. Le autorità mobilitano oltre 7mila agenti

Lo stop all'obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi, ma solo per i vaccinati, non è servito certo a placare gli animi dei "Convogli della libertà", i gruppi di oppositori al super green pass francese, i quali, sul modello di quanto fatto dai no-vax canadesi, sono partiti in migliaia dai diversi angoli della Francia in direzione di Parigi. E malgrado il divieto decretato ieri dalla polizia.

Il timore delle autorità transalpine è che la nuova forma di protesta dia nuova linfa al movimento che contesta le misure anti-Covid ancora in vigore nel Paese. Per Parigi, "la pandemia non è ancora finita", ha spiegato il ministro della Salute Olivier Véran, anche a nome del Consiglio degli Stati membri dell'Ue (di cui la Francia ha per ora la presidenza). "È ancora troppo presto per dichiarare il virus endemico", ha aggiunto, spegnendo sul nascere le speranze di chi pensava a un rapido ritorno alla normalità sul modello del Regno Unito (ma anche della Danimarca). 

Tra questi, ci sono senza dubbio gli organizzatori dei Convogli della libertà. Secondo la polizia sono 2.600 veicoli, tra cui diversi camion, in marcia verso la Capitale, ma i numeri potrebbero essere più alti col passare delle ore. E c'è il rischio concreto di tensioni e scontri sul modello di quanto visto con i Gilet gialli prima della pandemia. Il presidente Emmanuel Macron ha lancia un appello "alla massima calma". Intervistato da Ouest-France, il presidente ha detto di "comprendere e rispettare" la "fatica" e la "collera" legata alla crisi sanitaria, aggiungendo, però, che la Francia ha "bisogno di concordia" in questo momento. 

Non sembrano dello stesso avviso i manifestanti. "Sono tre anni che giriamo in tondo" sul Covid, dice alla Reuters il pensionato Jean-Marie Azais. "Abbiamo visto i canadesi e ci siamo detti: 'È fantastico, quello che stanno facendo.' In otto giorni, boom, è scattato qualcosa". I membri dei Convogli si sono scambiati informazioni tramite i social media sul modo migliore per entrare a Parigi aggirando i posti di blocco e i controlli della polizia, scrive sempre la Reuters. Nelle prossime 72 ore, ci saranno oltre 7mila poliziotti mobilitati per vigilare sulla protesta. A otto settimane dalle elezioni presidenziali, il movimento nato sui social federa diversi tipi di oppositori a Emmanuel Macron, dai no-pass, ai no-vax, ai gilet gialli, ma anche persone che protestano contro il caro benzina o l'aumento dei costi dell'energia, scrive l'Ansa

Ricordando che il diritto di manifestare è "costituzionalmente garantito", il premier Jean Castex, ha messo in guardia sul divieto tassativo di bloccare il traffico.
I partecipanti verranno fermati "se bloccano la circolazione o se intendono bloccare la capitale, su questo bisogna essere molto fermi", ha avvertito mentre diversi manifestanti assicurano di non nutrire questa intenzione. "Non vogliamo necessariamente bloccare, ma fare un giretto" a Parigi, dice alla France Presse Marie, 39 anni, un'assistente commerciale partita dalla Bretagna. "Andiamo a fare una scampagnata a Parigi, nella Capitale, poi, se possiamo, andremo fino a Bruxelles". Già, perché i convogli hanno come obiettivo anche la Capitale europea, in particolare i palazzi delle istituzioni Ue, già presi di mira nelle settimane scorse dai movimenti no-vax.

Anche le autorità di Bruxelles hanno vietato ai convogli di arrivare in città. I coordinatori del movimento, però, non ci stanno ai divieti e hanno annunciato che raggiungeranno in massa Parigi domenica, per poi proseguire verso Bruxelles, con un corteo di auto, roulotte e furgoncini (non solo provenienti dalla Francia) che dovrebbe arrivare nella Capitale Ue lunedì. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 'convogli della libertà' sfidano la polizia: in migliaia verso Parigi, Macron invita alla "massima calma"

Today è in caricamento