Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Il controllore di volo sbaglia l'indicazione di atterraggio, disastro aereo evitato per un soffio

È accaduto all'aeroporto di Parigi dove a un volo della United Airlines era stato detto di dirigersi sulla pista di destra invece che su quella di sinistra, ma lì c'era un altro aeroplano della EasyJet in partenza che per fortuna ha lanciato l'allarme in tempo. La collisione mancata di pochi secondi

È stato evitato per un soffio un disastro aereo all'aeroporto Charles de Gaulle di Parigi. Lo rivela un report sull'incidente nello scalo francese che mostra come l'errore nell'indicazione data da un controllore di volo, e un malinteso con un pilota, per poco non hanno causato uno scontro frontale tra un aereo in partenza e uno in atterraggio.

L'inchiesta

Il fatto è accaduto il 20 luglio dello scorso anno, ma è venuto alla luce soltanto adesso. Secondo un'inchiesta dell'Ufficio di investigazione e analisi per la sicurezza dell'aviazione civile, quel giorno gli atterraggi si effettuavano sulla pista 09 di sinistra mentre i decolli partivano dalla pista 09 di destra. Un Boeing 787 della United Airlines proveniente da Newark, nello Stato Usa del New Jersey, si stava dirigendo sulla giusta rotta quando il controllore di volo gli ha detto per sbaglio, in inglese, che era autorizzato ad atterrare sulla pista "09 right", cioè destra. A quel punto notato il cambiamento il pilota aveva chiesto conferma usando però la parola “understand”, dicendo appunto di aver “capito” di dover virare sull'altra pista. Ma nel gergo aeroportuale avrebbe dovuto usare la parola “confirm”, cioè chiedere al controllore appunto di confermare l'ordine di atterraggio nella pista di destra. La cosa deve aver creato un malinteso e il controllore non ha risposto anche perché in precedenza un Boeing 787 dell'Air France aveva chiesto di atterrare sulla pista 09 a destra, la più lunga delle due, a causa di un problema tecnico, da cui il probabile errore nell'indicazione data al volo della United.

L'allarme

Ma da quella stessa pista stava partendo un Airbus A320 della EasyJet che per fortuna ha visto approcciare l'altro velivolo che era ormai a meno di 300 piedi di altezza (circa 92 metri) e 1300 metri dall'atterraggio e ha lanciato l'allarme: “State atterrando sulla pista sbagliata, allontanatevi! Allontanatevi!”, ha segnalato via radio il copilota. Il Boeing a quel punto era arrivato a 80 piedi da terra, a soli 250 metri dalla fine della pista, ma con una rapida virata per fortuna è riuscito a decollare nuovamente e ad allontanarsi evitando lo scontro. Il controllore ha detto agli investigatori di pensare "che le fosse scappata la parola sbagliata perché era concentrata sulla pista 09 destra visto che un Boeing 787 dell'Air France che era appena atterrato lì", afferma il rapporto, che ha anche criticato i piloti della United per non aver usato a loro volta un linguaggio standard e chiaro nelle loro comunicazioni con la torre di controllo. La posizione del controllore, che non ha visuale diretta sulle piste, potrebbe aver contribuito all'errore, così come la diminuzione del traffico dovuta alla pandemia di Covid, hanno affermato ancora gli inquirenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il controllore di volo sbaglia l'indicazione di atterraggio, disastro aereo evitato per un soffio

Today è in caricamento