rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Il summit

La "nuova Europa" con Ucraina, Turchia e Regno Unito

Prende corpo il progetto di una Comunità politica europea lanciata da Macron. Primo appuntamento il 6 ottobre a Praga: invitati 44 Paesi

Non solo l'Ucraina, che in qualche modo è all'origine del progetto. Anche Turchia, Regno Unito e Azerbaigian figurano nella lista dei 44 Paesi invitati dall'Ue al primo incontro della Comunità politica europea, il nuovo organismo internazionale lanciato dal presidente francese Emmanuel Macron a maggio come strumento per superare le divisioni interne all'Ue sull'allargamento a nuovi Stati membri. E creare una piattaforma di dialogo e cooperazione politica in risposta anche alle mire egemoniche della Russia (ma anche della Cina).

L’obiettivo dichiarato di Macron è quello di creare una nuova forza geopolitica basata sui valori Ue. Ma anche accogliere nella “famiglia europea” gli Stati che oggi fanno parte dell'Europa solo geograficamente, senza passare per il macchinoso processo di adesione al blocco. Una sorta di confederazione europea nella quale, oltre ai 27 Paesi Ue potrebbero entrare tutti gli Stati che aspirano all’ingresso: dall’Ucraina alla Moldavia, passando per la Georgia e la Bosnia ed Erzegovina, ma includendo anche chi preferisce stare fuori dall'Ue, come la Norvegia e la Svizzera.

Cos'è la Comunità politica europea

Il primo appuntamento si terrà il 6 ottobre a Praga. La lettera di invito è stata inviata dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel e del primo ministro ceco Petr Fiala, il cui Paese detiene la presidenza di turno dell'Ue. Oltre ai 27 Stati membri dell'Unione, sono stati chiamati all'appello i leader dei 6 Paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro e Serbia), Regno Unito, Norvegia, Svizzera, Ucraina, Moldavia, Islanda, Georgia, Turchia, Armenia, Azerbaigian e Liechtenstein.

Al vertice di Praga ci saranno (o ci dovrebbero essere) i capi di Stato e di governo dei Paesi invitati, oltre alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. La Comunità politica eurpopea si propone di discutere "questioni di interesse comune" e di "rafforzare la sicurezza, la stabilità e la prosperità del Continente europeo", secondo quanto riporta l'Afp. L'organismo dovrebbe riunirsi due volte l'anno e il summit "dovrebbe consistere in una sessione plenaria, tavole rotonde, incontri bilaterali e una cena di chiusura".

Già il primo appuntamento sarà una prova del nove per capire quanto sia fattibile davvero il progetto di Macron. Oltre al Regno Unito e ai negoziati ancora in corso sulla Brexit, al tavolo dei 44 il rischio di tensioni è altissimo: ci sono la Turchia e la Grecia, alle prese con un'escalation nell'Egeo. Ma anche Armenia e Azerbaigian, i cui eserciti si sono da poco scontrati, con tanto di vittime, per il controllo del Nagorno Karabakh.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "nuova Europa" con Ucraina, Turchia e Regno Unito

Today è in caricamento