Rom, Bruxelles stoppa Salvini: "Non si può espellere un cittadino europeo su base etnica"

La Commissione europea dice no all'idea avanzata dal ministro dell'Interno di procedere ad un censimento per espellere gli stranieri irregolari

"Non si può espellere un cittadino europeo su base etnica". Pur cercando di evitare una polemica diretta con Roma, la Commissione europea ha stoppato l'idea avanzata dal ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini di procedere ad un censimento dei rom presenti in Italia, al fine ultimo di espellere gli stranieri irregolari.

Rom, la minoranza più odiata d'Europa (e d'Italia)

"Non si può, come regola generale, espellere un cittadino europeo su base etnica. Non entro nei dettagli, ma" nell'Unione europea "non è legale espellere su base etnica. Questo è arcichiaro", ha detto il portavoce della Commissione europea Alexander Winterstein. Per il resto, Winterstein non ha commentato le affermazioni di Salvini, anche perché "quello che abbiamo visto sono degli articoli di stampa e non abbiamo commenti da offrire sui commenti altrui", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commozione e rabbia per il suicidio di Alysson in Belgio: "È il simbolo dei dimenticati della crisi"

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • “La Germania confina con l’Italia”, la gaffe della presidente della Commissione von der Leyen

  • Perché Polonia e Ungheria bloccano il Recovery fund (e i fondi per l'Italia). E cosa c'entrano i migranti

Torna su
EuropaToday è in caricamento