Da Strasburgo segnale alla Cina, premio Sakharov all’attivista della minoranza musulmana

Ilham Tohti, economista uiguro che lotta per i diritti del suo popolo, è stato condannato all’ergastolo dalle autorità di Pechino con l’accusa di “separatismo”. Sassoli: “Chiediamo che venga immediatamente rilasciato”

Ilham Tohti Foto: ANSA AP Photo (Andy Wong)

Dopo le tensioni tra Bruxelles e Pechino sulla violenta repressione delle proteste di Hong Kong, arriva un altro segnale da parte delle istituzioni europee per chiedere il rispetto della libertà d’espressione e dei diritti umani in Cina. Il Parlamento europeo ha infatti assegnato il Premio Sakharov - riconoscimento assegnato ogni anno a personalità che abbiano contribuito in modo eccezionale alla lotta per i diritti umani - all’economista Ilham Tohti, incarcerato e condannato all’ergastolo per il suo attivismo in difesa della minoranza musulmana uigura

La repressione della minoranza

Sono oltre 8 milioni gli uiguri di religione islamica che vivono nella regione Xinjiang nella Cina settentrionale. Le autorità di Pechino hanno finora risposto con la repressione a ogni richiesta di autonomia della regione, accusando del reato di “separatismo” ogni forma di dissidenza politica. Proprio con tale accusa è l'ex-professore di economia presso l'Università Minzu di Pechino, Ilham Tohti, è stato condannato nel 2014 dai tribunali cinesi all’ergastolo. Il processo scatenò dure proteste da parte dei Governi stranieri e organizzazioni per il rispetto dei diritti umani.

La richiesta del Parlamento europeo

Assieme al conferimento del premio all’attivista incarcerato, “il Parlamento chiede che venga immediatamente rilasciato dalle autorità cinesi”, sottolinea in Aula il presidente David Sassoli. La cerimonia di premiazione del Sakharov si terrà nell'emiciclo del Parlamento europeo a Strasburgo il 18 dicembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tensioni tra Ue e Cina

Tanto il conferimento quanto l’eventuale premiazione in assenza di Tohti potrebbe scatenare l’ira del Governo di Pechino, già innervosito dalla recente presa di posizione di Federica Mogherini. L’Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue aveva infatti condannato la dura repressione da parte della forze armate cinesi nei confronti delle proteste di Hong Kong, provocando la richiesta di Pechino all’Ue di non intromettersi nei suoi affari interni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Noi lavoriamo per pagare le vacanze agli italiani", settimanale olandese contro gli aiuti Ue

  • Una targa personalizzata Covid 19: "L'ho fatto per ricordare alle altre auto di tenere la distanza"

  • Voli, voucher al posto del rimborso: Bruxelles striglia i governi. Ma rispondono solo in 12

  • Barbecue con carne e vino mentre erano in servizio, inchiesta su tre poliziotti

  • Anche Orban contro il piano di aiuti Ue all'Italia: "Finanzia i ricchi coi soldi dei poveri"

  • Il Recovery fund non basta, vogliamo il Mes: banche, agricoltori ed edili in pressing sul governo

Torna su
EuropaToday è in caricamento