rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Orrore nella Chiesa francese: abusi su 216mila bambini. I vescovi: "Chiediamo perdono"

Un'indagine indipendente ha fatto luce sulle violenze compiute dagli anni '50 ad oggi: sarebbero stati 3mila i pedofili all'interno dell'istituzione

Sarebbero 216mila i bambini vittime di abusi da parte della chiesa cattolica in Francia. L'orrore su quanto avvenuto negli ultimi settant'anni è stato rivelato da un rapporto indipendente voluto dall'istituzione stessa per far luce sul problema della pedofilia. A commettere le violenze sarebbero stati tra i 2.900 e 3.200?ecclesiastici, anche se la commissione che ha compiuto l'indagine ha sottolineato che questa sarebbe una “stima minima”. Il numero dei bambini vittime di violenza salirebbe poi a 330mila se si prendono in considerazione gli abusi perpetrati da funzionari laici come diaconi e altri esponenti delle parrocchie.

La chiesa ha mostrato "per anni un'indifferenza profonda, totale e persino crudele", proteggendo se stessa piuttosto che le vittime di quelli che erano abusi sistemici, ha denunciato Jean-Marc Sauvé, capo della commissione che ha compilato il rapporto che è stato consegnato nelle mani di monsignor Eric de Moulins-Beaufort, presidente della Conferenza dei vescovi in Francia (Cef), sottolineando che si tratta di "un pesante fardello sia in senso fisico che figurato". "Ora tocca alla Chiesa appropriarsene e riprendere la fiducia dei cristiani ristabilendo anche l'alleanza compromessa con la nostra società", ha detto Sauvé. "Siamo allibiti, le loro voci ci stanno scuotendo, il loro numero ci affligge. Desidero chiedere perdono, perdono a ciascuno di voi", ha risposto de Moulins-Beaufort, esprimendo "vergogna" per quanto accaduto.

Secondo il rapporto, lungo 485 pagine con oltre 2mila pagine di annessi, gli abusi sarebbero avvenuti a partire dagli anni ’50 e la chiesa avrebbe mostrato completa indifferenza al problema fino agli anni 2mila, iniziando a cambiare davvero il suo atteggiamento solo nel 2015-2016. Il dossier è stato commissionato nel 2018 dalla conferenza episcopale: tra giugno 2019 e ottobre 2020, la commissione ha ascoltato circa 6.500 persone. A svolgere le indagini è stata la Ciase (la Commissione sugli abusi sessuali nella Chiesa) composta da 22 membri, volontari, con competenze multidisciplinari.

Secondo Sauvé, già membro del Consiglio di Stato e della Corte di Giustizia Ue , la violenza sessuale nella Chiesa ha colpito "in modo schiacciante" i maschi, che rappresentano quasi l'80 per cento delle vittime, soprattutto tra i 10 e i 13 anni. Durante la conferenza stampa di presentazione del rapporto il presidente ha voluto sottolineare la gravità e l’ampiezza di questo fenomeno mettendolo a confronto con le altre sfere di socializzazione spiegando che “la Chiesa cattolica è, dopo la famiglia e gli amici, l'ambiente dove avviene il maggior numero di violenze sessuali”. Il presidente della commissione ha anche chiesto dei rasarcimenti per le vittime. "È necessario risarcire i danni subiti, anche senza alcuna colpa identificata della Chiesa", ha detto sottolineando che il risarcimento non deve essere considerato come "un regalo" ma "un debito" per la Chiesa. Durante l'incontro con i giornalisti, François Devaux, fondatore dell’associazione di vittime La Parole Libérée ha accusato i rappresentanti della chiesa di essere dei codardi e “una vergogna per la nostra umanità" ringraziando poi la Commissione per aver reso giustizia alle vittime riconoscendo ufficialmente le colpe della Chiesa.

La scelta della Conferenza episcopale francese di commissionare questa inchiesta è da iscriversi nella nuova politica di papa Francesco che da tempo sta cercando di ripulire l’immagine del cattolicesimo. Durante il suo mandato, iniziato nel 2013, il pontefice ha preso una serie di misure volte a eliminare gli abusi sessuali sui minori all'interno dell'Istituzioe. Quest'anno, ha emesso la più ampia revisione del Codice penale ecclesiastico degli ultimi 40 anni, criminalizzando esplicitamente le violenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore nella Chiesa francese: abusi su 216mila bambini. I vescovi: "Chiediamo perdono"

Today è in caricamento