rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
L'iniziativa

Cene "al buio" e pasti freddi: la ricetta dei ristoratori di Bruxelles contro la crisi

Ai clienti verranno proposti menù preparati senza l’aiuto dei fornelli, che dovranno consumare a lume di candela

Come molti settori, anche quello della ristorazione sta risentendo del continuo aumento dei prezzi dell'energia. Di fronte all’esplosione dei costi, una manciata di bar e ristoranti di Bruxelles hanno deciso di rimanere “al buio” e proporre ai propri clienti un menù senza gas o elettricità e a lume di candela.

"Ci vorrà impegno e immaginazione per offrire ai nostri clienti ricette complete senza utilizzare le nostre attrezzature", ha raccontato a Le Soir Pia Renaudat, una delle ristoratrici coinvolte nell’iniziativa. Con la promozione, i ristoratori vogliono dimostrare chiaramente le difficoltà che il settore della ristorazione sta attualmente affrontando. Le bollette energetiche salgono, così come il prezzo delle materie prime.

Pierre Millour, altro ristoratore coinvolto nel progetto, ha recentemente visto la bolletta energetica del suo ristorante salire da 600 a circa 1.800 euro. "Stiamo pagando il 40 in più per i nostri prodotti lattiero-caseari. E i nostri fornitori di vino ci hanno già avvertito: aumenteranno i loro prezzi dal 20 al 40 per cento l'anno prossimo", ha detto Millour a Le Soir.

La federazione Horeca Bruxelles plaude all'iniziativa. Ludivine de Magnanville, capofederazione, sottolinea che si tratta di un appello al governo federale e non di una trovata pubblicitaria. “"Attualmente, gli hotel e i ristoranti dotati di scatola nera (questo registratore di cassa per combattere le frodi fiscali e previdenziali, ndr) beneficiano di 500 euro di detrazioni previdenziali trimestrali per ogni dipendente a tempo pieno con un massimo di nove contratti” spiega de Magnaville, “proponiamo di aumentare il beneficio a un importo compreso tra 1.000 e 1.500 euro per dipendente equivalente a tempo pieno. In questo modo, i professionisti verrebbero premiati secondo le regole e potremmo sperare che il numero dei dichiaranti raddoppi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cene "al buio" e pasti freddi: la ricetta dei ristoratori di Bruxelles contro la crisi

Today è in caricamento