menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ANSA/AP Photo/Emilio Morenatti

ANSA/AP Photo/Emilio Morenatti

Catalogna, l'Ue fa quadrato contro la dichiarazione di indipendenza

I tre leader delle istituzioni europee condannano il voto del Parlamento di Barcellona. Tajani: “Violazione dello Stato di diritto”. Tusk: “Spagna unico interlocutore”

Pieno appoggio a Madrid e condanna della scelta del Parlamento catalano di proclamare l'indipendenza. L'Ue fa quadrato e si schiera al fianco del governo spagnolo. 

Per il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, “la dichiarazione d'indipendenza votata oggi dal Parlamento catalano è una violazione dello Stato di diritto, della Costituzione spagnola e dello Statuto dell'Autonomia Catalana, che sono parte del quadro normativo dell'Unione europea”. 
“Nessuno nell'Unione europea – aggiunge Tajani - riconoscerà questa dichiarazione. Ora più che mai, è necessario ristabilire la legalità come base per il dialogo e garanzia della libertà e dei diritti di tutti i cittadini catalani.” 

Stessa linea del presidente del Consigli Ue, Donald Tusk: "Per l'Ue non cambia niente - ha scritto su Twitter poco dopo il voto sull'indipendenza del Parlamento catalano - La Spagna resta il nostro unico interlocutore. Spero che il governo spagnolo favorisca la forza dell'argomento, e non l'argomento della forza".

Per il presidente della Comissione, Jean-Claude Juncker, l'Unione europea "non ha bisogno di altre fratture".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento