Castaldo: “Malessere profondo nel Movimento 5 Stelle, non solo a Strasburgo”

Il vicepresidente dell'Aula: “Dobbiamo avere un grande momento ampio di confronto, a livello nazionale, di riorganizzazione sui territori, di coordinamento”

Fabio Massimo Castaldo - © European Union 2019 - Source : EP

Nel Movimento Cinque Stelle c'è un "malessere profondo", che è "evidente". A constatarlo è il vicepresidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Castaldo, a margine della plenaria a Strasburgo, all'indomani del voto sulla Commissione von der Leyen, sul quale la delegazione del Movimento Cinque Stelle si è spaccata.

Malessere diffuso

"Il malessere profondo nel Movimento è evidente, ma non è che c'è solo qui. Io ribadisco con forza che dobbiamo avere un grande momento ampio di confronto, a livello nazionale, di riorganizzazione sui territori, di coordinamento, sulle procedure decisionali, sull'agenda politica, di presenza sul territorio", ha affermato Castaldo. Per il vicepresidente questo è “fondamentale”, e “non possono esserci elezioni che tengano, si deve fare il prima possibile. Si possono fare in parallelo”. Il malessere per l'esponente dei 5 Stelle non è legato solo al voto della Commissione ma “ad un contesto più ampio”. Per Castaldo i due voti contrari e le due astensioni di 4 eurodeputati pentastellati è stato però un errore metodologico che apre un precedente e di cui ci sono responsabilità politiche. “Rispetto il malessere dei miei colleghi, ma contesto il metodo: mina il senso stesso di essere una squadra, ha affermato.

Un "grave errore" metodologico

"Abbiamo avuto una riunione, un confronto molto franco e aperto tra di noi. C'era una larga maggioranza che ha deciso, in corrispondenza con quello che era stato l'orientamento dell'esecutivo e del voto che era stato fatto a luglio, di continuare questo grosso rapporto di interlocuzione perché vogliamo che questa Commissione porti a casa le promesse che ha preso nei nostri confronti", ha raccontato. "Alcuni colleghi purtroppo hanno deciso di non rispettare la volontà della maggioranza, ne prendiamo atto, secondo me è un grave errore a livello metodologico. Avrebbero potuto chiedere, nei dovuti tempi, quindi prima, un voto sulla piattaforma Rousseau. Non è stato fatto, mi chiedo il perché. Bisognerebbe chiedere a loro come mai in così tanto tempo, mesi e settimane, non hanno voluto farlo", ha proseguito. "E ribadisco che, secondo me, è un grave errore di metodo, apre un precedente secondo me sbagliato e se ne dovranno assumere le responsabilità", ha continuato. Secondo Castaldo, quindi, la scelta dei 4 eurodeputati "è stata una scelta improvvida, che non condivido, ma l'ho detto, lo sanno. Per me, la squadra e la collegialità prima di tutto e non è mai positivo andare a rompere questi equilibri soprattutto perché per essere incisivi bisogna essere compatti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il governo vada avanti

Rispondendo a chi gli ha chiesto se il voto di ieri rappresenti un messaggio al governo, Castaldo ha detto di non credere che "si possano collegare le due cose”, aggiungendo che a suo avviso “questo governo deve andare avanti per i prossimi 3 anni e portare a casa obiettivi concreti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Francia mascherine anche all'aperto, i medici: "Assurdo per chi fa jogging"

  • Covid, Bruxelles verso il coprifuoco. E i giostrai protestano

  • "Telelavoro fino al 2021", la Svezia punta sullo smart working

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Le Figaro celebra Conte: "Negoziatore di talento, esce rafforzato dalla crisi del Covid"

  • I medici tedeschi: "In Germania siamo già in una seconda ondata di coronavirus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento