menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In visita a Bruxelles, carabinieri scoprono per caso un'antica statua rubata a Roma

I due militari stavano passeggiando per un quartiere della capitale belga noto per i suoi negozi di antiquariato. In uno di questi la scoperta: l'opera risale al I secolo d.C. ed era stata trafugata da un sito archeologico di Villa Marini Dettina

È bastata una rapida occhiata per capire che si trattava di un pezzo archeologico di valore, e non una semplice opera di antiquariato tra le tante esposte al Sablon, il quartiere di Bruxelles noto per i suoi negozi d'arte. Una foto e poi il responso degli esperti: quella statua risale al I secolo d.C. ed era stata rubata a Roma nel 2011. Il merito del ritrovamento va a due carabinieri che, durante una pausa dal lavoro, avevano deciso di fare una passeggiata per le strade della capitale belga. 

La storia è stata raccontata dai media belgi. I due protagonisti fanno parte del comando per la tutela del patrimonio culturale e si trovavano a Bruxelles per lavoro. Durante una pausa, hanno raggiunto il Sablon e qui hanno notato una statua senza testa esposta in un negozio. L'hanno fotograta e poi, tornati in Italia, hanno inviato alla centrale di Roma che ha controllato la banca dati Leonardo delle opere d’arte rubate. Da qui la scoperta che si trattava di un "Togatus" del I secolo d.C che era stato rubato dal sito archeologico di Villa Marini Dettina nel novembre 2011. La statua avrebbe un valore stimato intorno ai 100mila euro ed è già tornata in Italia. Sotto indagine c'è un uomo d'affari italiano che avrebbe aiutato i ladri a portare l'opera in Belgio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento