rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Follia omicida / Belgio

Si fa regalare un cane perché si sente solo, ma poi lo strangola perché abbaiava troppo

Dopo la morte del suo primo animale domestico aveva lanciato un appello sui social che era stato accolto da una famiglia che gli aveva regalato l'animale, poi il terribile gesto dopo solo un giorno

Era stato lui a chiedere un amico a quattro zampe, perché si sentiva solo. Ma una volta ricevuto, non è riuscito a sopportare il suo abbaiare, e lo ha brutalmente ucciso.

Il folle gesto è stato perpetrato da René, un residente di una casa di riposo di Wanze, piccola cittadina nella provincia di Liegi, in Belgio. L'uomo, dopo la morte del suo primo animale domestico, aveva scritto sui social network di sentirsi solo e di voler un nuovo amico a quattro zampe che lo aiutasse a sentirsi meglio. La sua richiesta aveva commosso una famiglia di Colfontaine, una piccola cittadina nel sud del Paese, che aveva deciso di prendere un cane maltese per lui.

L'appuntamento per l'adozione era stato fissato per lunedì 23 gennaio e René, che aveva un permesso valido per tenere un cagnolino (in Vallonia chiunque voglia adottare un animale deve richiedere un "patentino"), aveva accolto il cucciolo con entusiasmo.

Tuttavia, riporta LeSoir, il giorno successivo la famiglia Colfontaine ha ricevuto una terribile notizia. L'uomo non aveva sopportato l'abbaiare del cane e aveva deciso di strangolarlo con il guinzaglio, poi gli aveva tagliato la gola. La polizia, avvertita dell'incidente dalla direzione della casa di riposo, non ha potuto fare altro che constatare i fatti. Al loro arrivo l'animale era in condizioni gravissime ed è stato sottoposto a eutanasia.

La famiglia è rimasta sconvolta dalla tragedia e non riesce a comprendere come qualcuno possa essere così violento. Loro, che volevano solo aiutare René a superare il suo dolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa regalare un cane perché si sente solo, ma poi lo strangola perché abbaiava troppo

Today è in caricamento