"Dopo che ti sei masturbato vota me", la campagna elettorale sbarca sui siti porno

Un liberale danese, candidato al Parlamento europeo, ha deciso di farsi pubblicità su PornHub: "Ho il senso dell'umorismo e penso che questa sia una cosa divertente"

Nelle campagne elettorali si cercano sempre nuovi modi per provare a racimolare più voti possibili. Il liberale danese Joachim B. Olsen, ha deciso di provarne uno alquanto bizzarro: mettere delle pubblicità su Pornhub, uno dei principali siti mondiali di video pornografici. E in effetti lì avrà una platea non da poco se si pensa che il portale nel 2018 è stato visitato 33,5 miliardi di volte, 5 miliardi in più dell'anno precedente. In media vi si sono recati ogni giorno 92 milioni di persone, come la popolazione di Canada, Polonia e Australia messe insieme, rivendica il sito sul suo blog.

Lo slogan

Le elezioni generali in Danimarca sono in programma il prossimo 5 giugno e Olsen, per questa pubblicità a dir poco particolare, ha scelto uno slogan alquanto diretto: “Når du er færdig med at gokke, så stem på Jokke”, che vuol dire “quando hai finito di masturbarti, vota per Lokke”, che è il diminutivo di Joachim.

"Biogna essere ovunque"

"Bisogna essere ovunque, quindi abbiamo pensato che potesse essere divertente mettere un annuncio su Pornhub. La metà di internet è pornografia e bisogna essere dove si trovano gli elettori, incluso un sito porno ", ha spiegato al Copenhagen Post il candidato che alle olimpiadi del 2004 è stato medaglia d'argento al lancio del peso. "So che alcuni saranno sconvolti. Oggi non puoi dire nulla senza che qualche persona si arrabbi. Ma io non la prendo molto sul serio. Quelli che mi conoscono come politico sanno che sono serio, ma ho il senso dell'umorismo e penso che questa sia una cosa divertente", ha concluso.

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • 507 migranti fermi in mare. E il centrosinistra spagnolo fa come Salvini

  • Migranti, tutte le leggi che viola Salvini

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

I più letti della settimana

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • 507 migranti fermi in mare. E il centrosinistra spagnolo fa come Salvini

  • "Portate la Tav anche al Sud", l'appello di Al Bano a Bruxelles

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • “Alcoltest nei porti per bloccare camionisti e conducenti in stato d’ebbrezza”

  • Altro che taglio delle accise: il diesel più caro d'Europa è in Italia

Torna su
EuropaToday è in caricamento