Vuoi diventare padre? Bevi tanto caffè

Secondo uno studio agli uomini basterebbero due tazzine al giorno la settimana prima di fare sesso per aumentare le possibilità del concepimento

ANSA/ARCHIVIO/FRANCO SILVI/DRN

Il caffè fa bene alla fertilità degli uomini e berlo prima di provare ad avere un figlio aumenta le possibilità del concepimento. Lo afferma una ricerca condotta negli Stati Uniti su 500 coppie, che ha rilevato che il giusto livello di caffeina negli uomini nella settimana prima che la coppia facesse sesso raddoppiava le possibilità di una gravidanza. Secondo lo studio basterebbero due tazzine di caffè al giorno. "Siamo rimasti piuttosto sorpresi. Questi risultati evidenziano l'importanza di certi fattori nello stile di vita durante le finestre sensibili della riproduzione", ha dichiarato Sunni Mumford, dello Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, del Maryland, che ha guidato lo studio.

"La caffeina previene la decomposizione di sostanze chimiche come adenosina trifosfato e guanosina trifosfato, quindi è disponibile più energia per le cellule, compresi gli spermatozoi, in modo che possano nuotare più velocemente o più a lungo", ha spietato al Times Sheena Lewis, esperta di riproduzione alla Queen’s University Belfas, e per la dottoressa questa "e’ una buona notizia perché molti casi di sterilità sono causati da spermatozoi che sono nuotatori deboli". Questi risultati contraddicono studi precedenti che suggerivano che tè e caffè potessero danneggiare la fertilità maschile. L'anno scorso una review di 28 articoli sugli effetti dell’assunzione di caffeina sullo sperma, pubblicati sul Journal of Nutrition, aveva rilevato che questa potrebbe danneggiare il Dna degli spermatozoi.

Potrebbe interessarti

  • Macron adesso 'difende' Conte: "Nessun Paese Ue si immischi sui conti dell'Italia"

  • "Il bollo auto è discriminatorio e illegale", la Corte Ue condanna la Germania

  • Caos spiagge, governo e stabilimenti contro la Bolkestein. Ma un pezzo d'Italia sta con l'Ue

  • No al Manneken Pis vestito da Michael Jackson, Bruxelles cambia idea dopo le polemiche

I più letti della settimana

  • Macron adesso 'difende' Conte: "Nessun Paese Ue si immischi sui conti dell'Italia"

  • Caos spiagge, governo e stabilimenti contro la Bolkestein. Ma un pezzo d'Italia sta con l'Ue

  • Riscaldamento globale, l’Onu avverte: “Si va verso l’apartheid climatico”

  • No al Manneken Pis vestito da Michael Jackson, Bruxelles cambia idea dopo le polemiche

  • "Scoppia bomba alla Commissione Ue": la protesta degli ambientalisti a Bruxelles

  • Standing ovation per Draghi dai leader Ue. Conte: "Orgoglioso di lui"

Torna su
EuropaToday è in caricamento