rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
La sentenza / Germania

Bucava di nascosto il preservativo del partner per restare incinta, condannata a 6 mesi

La donna aveva una relazione casuale con un uomo di cui si era innamorata e ha deciso di sabotare i profilattici, e quando lui lo ha scoperto l'ha denunciata. "No means no", ha detto la giudice

Voleva avere un figlio e per questo ha iniziato a bucare di nascosto i preservativi della persona con cui aveva una relazione. Per questa ragione una donna tedesca è stata condannata a sei mesi di carcere per stealthing, la pratica che consiste nel togliere o danneggiare l'anticoncezionale durante un rapporto sessuale senza che il partner abbia dato il proprio consenso e che è equiparato a una forma di violenza sessuale. Solitamente sono più spesso gli uomini a praticarla, ma questa volta è accaduto il contrario.

La donna di 39 anni, aveva una relazione casuale con un uomo di 42 anni. I due erano quello che nei Paesi anglosassoni si definisce “friends with benefits”, amici che andavano regolarmente a letto insieme, e si frequentavano dal 2021. Come racconta la Die Welt, secondo quanto emerso nel processo, lei aveva sviluppato sentimenti più profondi mentre lui era felice della natura casual della loro relazione. Per questo lei ha provato a rimanere incinta con un trucco, ma non essendoci riuscita, ha poi ammesso di aver sabotato i preservativi in un messaggio su WhatsApp. A quel punto l'uomo ha deciso di denunciarla. Nell'emettere la sentenza, la giudice Astrid Salewski ha detto: “No means no, anche in casi come questo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bucava di nascosto il preservativo del partner per restare incinta, condannata a 6 mesi

Today è in caricamento