menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ANSA/ CIRO FUSCO

ANSA/ CIRO FUSCO

Bruxelles all'Italia: “Aliquota prima casa va ridotta per tutti, non solo per gli italiani”

La Commissione ha inviato un parere motivato al nostro paese: “Viola le norme europee in materia di circolazione dei capitali”. Adeguamento entro due mesi o scatta il deferimento alla Corte Ue

L'Italia non deve escludere i cittadini dell'Ue di nazionalità non italiana, che non intendono stabilirsi in Italia, dal beneficio dell'aliquota ridotta per l'acquisto della prima casa di abitazione non di lusso nel territorio italiano. Lo dice la Commissione europea che ha inviato un parere motivato al nostro paese.

"Tale limitazione - sostiene Bruxelles - viola le norme dell'Ue in materia di libera circolazione dei capitali che garantiscono il diritto alla libera circolazione dei capitali nel mercato unico. Se l'Italia non si attiverà entro due mesi, la Commissione potrà deferire la questione alla Corte di giustizia dell'Ue. Con il rischio di ricevere una multa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento