Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Brexit, il capo dei negoziatori Ue: "Prepariamoci a uscita senza accordo"

Barnier lancia l'allarme: "Se cosi' fosse, i rapporti commerciali tra l'Unione e Londra sarebbero gli stessi che abbiamo attualmente con la Cina"

Il capo dei negoziatori dell'ue per la Brexit, Michel Barnier, ha detto di prepararsi all'eventualità che non si trovi alcun accordo con Londra, anche se preferirebbe un altro scenario.

"Non è la mia opzione, poichè sarebbe un passo indietro di 44 anni (alla data di ingresso del Regno unito nell'Ue, ndr.). Ma è una possibilità", ha detto Barnier in un'intervista al settimanale francese, Journal du Dimanche. "Ciascuno di noi ci si deve preparare, gli Stati come le aziende, noi stessi ci prepariamo tecnicamente", ha aggiunto.

Regno Unito come la Cina?

Questa settimana, Barnier aveva concluso il nuovo round di negoziati dando un ultimatum al Regno Unito, "due settimane" per portare adeguati chiarimenti su diritti cittadini, caso irlandese e pagamenti da saldare (cifra che varia, a seconda se i calcoli li fa Londra o Bruxelles, dai 20 ai 70 miliardi di euro). Se i chiarimenti non arriveranno, la fase 2 delle trattative (quelle sulle future relazioni economiche) potrebbe slittare. Da qui, l'eventualità di una Brexit senza accordo al momento dell'uscita del Regno Unito. Senza accordo, Londra cadrebbe a partire dal 29 marzo 2019, data del divorzio, "nel regime normativo di base previsto dall'Organizzazione mondiale del commercio, con relazioni paragonabili a quelle che abbiamo ad esempio con la Cina", ha spiegato Barnier.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brexit, il capo dei negoziatori Ue: "Prepariamoci a uscita senza accordo"

Today è in caricamento