Boom del mattone in Italia: costruzioni in aumento del 2,4%, la media Ue è 0,2

Il tasso annuale di crescita nell'Unione europea è stato del 2,7%, nel nostro Paese del 5,1. Fanno registrare percentuali più alte di noi Ungheria, Polonia e Repubblica Ceca

Foto Ansa EPA/ARMANDO BABANI

Il settore delle costruzioni è in forte crescita in Italia con percentuali che sono molto più alte di quelle della media dell'Unione europea. A rivelarlo sono i dati Eurostat che mostrano che mentre a giugno la produzione del settore delle costruzioni nella zona euro è cresciuta dello 0,2% rispetto a maggio, lo Stivale registra una forte espansione con un più 2,4% a giugno, dopo il meno 0,2% di maggio. Su base annuale la crescita del settore delle costruzioni in Italia è stata del 5,1% mentre nell'Unione Europea a 28 il settore delle costruzioni è cresciuto del 2,7% e nella zona euro del 2,6%.

A livello nazionale rispetto a maggio gli incrementi maggiori sono stati rilevati in Ungheria (+7,2%), Slovacchia (+4,5%) e Francia (+3,8%), mentre i cali più ampi sono stati quelli di Slovenia (-5%) e Germania. Nel confronto col giugno dell'anno scorso la crescita più evidente è sempre quella dell'Ungheria (28,3%), seguita da Polonia (24,2%) e Repubblica Ceca (+8,9%), mentre l'unico calo è stato quello della Bulgaria (-2,9%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Irlanda svela l'orrore degli istituti religiosi per madri sole: vi morirono 9mila bambini

  • Tra Brexit e coronavirus è esodo dal Regno Unito: sono andati via 1,3 milioni di stranieri

  • Fermato per aver filmato la polizia, muore a 23 anni in commissariato "per un arresto cardiaco"

  • Rubati all'Ema i dati sul vaccino: "Manipolati e poi pubblicati per far crescere la sfiducia"

  • L'Europa chiude le porte a Trump, il segretario di Stato Usa Pompeo annulla il viaggio a Bruxelles

  • Rabbia a Bruxelles per la morte del 23enne arrestato, incendiata una caserma e colpita l'auto del re

Torna su
EuropaToday è in caricamento