Emma Bonino candidata presidente della Commissione europea

La storica leader dei Radicali farà parte di una lista di nomi che verranno sostenuti dai partiti liberali per la successione a Juncker

Emma Bonino - Foto Ansa Giuseppe lami

Tra i candidati alla successione di Jean-Claude Juncker alla guida della Commissione europea c'è anche Emma Bonino. L'ex ministro degli Esteri, storica leader dei Radicali, da sempre europeista convinta al punto di aver fondato un partito che si chiama proprio +Europa, farà parte di una lista di nomi che saranno sostenuti dai liberal-democratici del gruppo Alde in occasione delle imminenti elezioni europee.

L'annuncio

Lo ha annunciato il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedova, nel corso di una conferenza stampa. "Chi vota +Europa, vota per eleggere Emma Bonino alla presidenza della Commissione europea", ha detto Della Vedova, spiegando che l'Alde ha individuato un gruppo di sette personalità di cui oltre a Bonino farà parte anche l'attuale commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager.

"Un'Europa più forte"

"Disegnare l'Europa dei prossimi 70 anni, più forte, possiamo farlo solo noi, che abbiamo coscienza della strada percorsa fin qua. Cambiare e andare avanti si può", ha rivendicato Bonino, che è stata in passato commissario europeo alla politica dei consumatori e agli aiuti umanitari nell'esecutivo guidato da Jacques Santer. “Ecco perché mi sono rimessa in gioco, perché ho accettato la proposta di essere fra i candidati per la presidenza della commissione europea", ha continuato la radicale affermando di volere “gli Stati Uniti d'Europa che abbiano una politica comune dei flussi migratori, un sistema di asilo comune per la protezione delle persone, una politica estera comune".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il flash mob

Dopo l'annuncio un gruppo di sostenitori di +Europa, Italia in comune e Pde Italia si è spostato in piazza Minerva a Roma dove ha esposto una grande bandiera dell'Europa. A sorreggerla la stessa Bonino con Della Vedova. Il flash mob si è chiuso con un applauso e il grido: Emma presidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa", ecco il perché della minaccia di Zuckerberg

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • “I migranti ci penseranno due volte prima di imbarcarsi per l’Europa”, bufera sul nuovo piano Ue

  • "Svezia verso l'immunità di gregge, lì la pandemia potrebbe essere finita"

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento