Bilancio Ue, il Parlamento smentisce la Commissione: “Fa il gioco delle tre carte”

Secondo uno studio dell’Eurocamera, la proposta dell’esecutivo comunitario per il prossimo quadro pluriennale 2021-2027 comporterà tagli nettamente maggiori di quelli contenuti nei prospetti presentati a inizio mese. I fondi più colpiti quelli per l’agricoltura e per la politica di coesione

L'eurodeputata M5s Rosa D'Amato

Altro che tagli contenuti. La riduzione dei fondi per l’agricoltura arriverà al 15% contro il 5% calcolato dalla Commissione europea, mentre per la politica di coesione si toccherà il 10% e non il 7% contenuto nelle stime riassuntive dell’esecutivo comunitario. A denunciare quello che i socialdemocratici definiscono un “gioco delle tre carte” è uno studio del Parlamento europeo che ha fatto le pulci alla proposta dell’esecutivo comunitario per il prossimo quadro finanziario pluriennale dell’Ue, quello che coprirà il periodo 2021-2027. Il primo post Brexit.

Il gioco delle tre carte

“Vi è una mancanza di trasparenza e chiarezza, se non addirittura di buona fede, rispetto alle cifre e alla metodologia utilizzate dalla Commissione europea nella presentazione del bilancio pluriennale – attacca la socialdemocratica Isabelle Thomas - Sembra che la Commissione abbia fatto il gioco delle tre carte con le cifre, dato che secondo l'analisi del Parlamento, i tagli proposti sono molto più alti e gli aumenti sono molto più bassi” di quelli dichiarati il giorno della presentazione della bozza. 

Riduzione anche al sociale

Secondo lo studio del Parlamento, il livello globale del quadro finanziario 2021-2027 sarà fissato all'1,08% del Reddito nazionale lordo complessivo dell'Ue a 27 e non all'1,11% come proclamato, che tra l’altro era già una percentuale più bassa rispetto all’esercizio in corso (1,13% senza contare il Regno Unito). Oltre alla politica agricola comune e alla coesione, Thomas punta il dito contro “una riduzione del 6% per i fondi sociali europei”, nonostante all’interno di queste risorse sia stata inserita anche l'Iniziativa per l'occupazione giovanile. “In altre parole, il futuro quadro finanziario pluriennale si concentra ancora sull'austerità, sacrificando ampiamente le politiche basate sulla solidarietà”, attacca Thomas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agricoltura e pesca

Sulla stessa linea il Movimento 5 stelle. “La Commissione europea ha usato di fatto un trucco contabile con il quale sminuisce l'effettiva portata dell'ammanco che colpirà il settore agricolo. In Parlamento faremo di tutto per migliorare questa proposta”, dice Marco Zullo. Mentre la collega Rosa D’Amato protesta per i tagli alla pesca: “Di fatto, con il prossimo quadro finanziario pluriennale 2021-2027, l’Italia vedrà ridurre le risorse a disposizione del 7%. Si tratta di un taglio inaccettabile, che va contro ogni logica di solidarietà e cooperazione comunitarie. E contro il quale il M5s si opporrà in tutte le sedi”, dichiara.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento