rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
La storia / Francia

È morto il beluga intrappolato nella Senna, fallite le operazioni di soccorso

L'animale era stato catturato in mattinata e lo stavano portando verso il mare, ma ha avuto problemi respiratori gravi e i veterinari hanno dovuto praticargli l'eutanasia

Per giorni hanno provato a indirizzarlo di nuovo verso il mare, a nutrirlo, alla fine lo hanno anche catturato allo scopo di liberarlo nel suo ambiente naturale, ma alla fine durante quest'ultima operazione il beluga trovato in Francia nella Senna è morto. "Nonostante un'operazione di salvataggio senza precedenti per il beluga, siamo tristi di annunciare la morte del cetaceo", ha dichiarato su Twitter il prefetto del dipartimento del Calvados. Come riporta la Reuters l'animale aveva iniziato ad avere difficoltà respiratorie e a quanto pare i veterinari sono stati costretti a praticargli l'eutanasia.

L'esemplare di beluga era stato prelevato dalle acque del fiume Francese questa mattina, e ci sono volute circa 6 ore per sollevare l'animale, che pesa 800 chilogrammi, con una rete agganciata a una gru. Come riporta l'Afp il cetaceo era stato collocato su una chiatta per consentire a una squadra composta da una dozzina di veterinari di prestargli le prime cure. Il beluga, una specie protetta che di solito si trova nelle fredde acque artiche, era poi stato messo in un camion refrigerato e trasportato verso la costa. Il balenottero di quattro metri era stata avvistata più di una settimana fa in direzione di Parigi e si era poi arenato a circa 130 chilometri nell'entroterra della Manica, a Saint-Pierre-La-Garenne, in Normandia.

Da venerdì il movimento dell'animale verso l'entroterra era stato bloccato da una chiusa a Saint-Pierre-La-Garenne, 70 chilometri a nord-ovest di Parigi, e le sue condizioni di salute erano lentamente peggiorate dopo che il cetaceo ha iniziato a smettere di mangiare. Si sapeva purtroppo che l'operazione "eccezionale" di ritorno in mare non sarebbe priva di rischi per il cetaceo che era indebolito e stressato. I 24 sommozzatori coinvolti nell'operazione e i soccorritori che si occupavano delle corde hanno dovuto tentare più volte, tra le dieci di ieri sera e le quattro di questa mattina, di attirare l'animale nelle reti per sollevarlo dall'acqua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il beluga intrappolato nella Senna, fallite le operazioni di soccorso

Today è in caricamento