rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
L'arresto / Paesi Bassi

Gino, ucciso a 9 anni da un pedofilo già condannato in passato

I fatti al confine tra il Belgio e l'Olanda. Sotto accusa un ragazzo di 22 anni

Aveva solo 9 anni, si chiamava Gino van der Straeten, ed è stato rapito e ucciso  da un pedofilo mentre giocava in un parco giochi. Il suo corpo è stato ritrovato dalla polizia di Maastricht a Geelen, al confine tra il Belgio e i Paesi Bassi. Il ritrovamento è avvenuto dopo l'arresto, avvenuto di prima mattina, di un uomo di 22 anni sospettato di rapimento e di un ruolo nella morte del bimbo.

I media olandesi hanno indicato l'uomo come Donny M., i vicini lo descrivono come un tipo amichevole, ma solitario, ben vestito e trasferitosi da poco nella zona. Era già stato condannato nel 2017 per abusi su minori. Il giovane, all'epoca diciassettenne, era stato arrestato per aver minacciato e aggredito due ragazzi e aver abusato di almeno uno di loro, ha dichiarato domenica l'avvocato di una delle vittime dopo le notizie apparse sulla stampa.

I fatti sarebbero avvenuti il 28 giugno 2017 e nel dicembre 2017, il tribunale di Maastricht lo aveva condannato a tre anni di reclusione in un carcere minorile. Il giovane ha inoltre trascorso quasi cinque mesi in detenzione e si è sottoposto a un trattamento in un istituto di Eindhoven specializzato nella cura della salute mentale dei giovani.

Secondo Het Laatste Nieuws, questi bambini non sono stati le prime vittime di Donny. Si dice che abbia abusato di bambini dall'età di 12 anni nell'asilo nido gestito dalla madre adottiva. "Ho lasciato mio figlio all'asilo nido per la prima volta quando aveva tre mesi", racconta la madre di una delle presunte giovani vittime. "Quando andavo a prenderlo, i suoi genitali erano talvolta irritati. Fu avviata un'indagine e Donny confessò quasi subito.

Secondo la donna, all'epoca Donny aveva già vittimizzato diversi bambini di età inferiore ai quattro anni. "Donny era troppo giovane per essere punito", continua la madre sulle colonne di Hln. "Tutti mi hanno consigliato di non andare oltre e di prendere provvedimenti. Secondo la donna, i genitori adottivi del giovane hanno sempre negato l'accaduto.

Tuttavia, alla madre fu vietato di gestire un asilo nido. Gino van der Straeten è scomparso mercoledì sera presto dopo aver incontrato altri bambini in un parco giochi di Kerkrade. Centinaia di residenti della zona avevano aiutato a setacciare l'area in cui era stato visto per l'ultima volta. La famiglia è devastata", ha dichiarato ai giornalisti la portavoce Judy op het Veld del gruppo di sostegno alle vittime Slaughteroffer Aid.

Sono stati sulle montagne russe negli ultimi giorni. Hanno un grande sostegno da parte di persone e organizzazioni, ma questo non può cancellare il loro immenso dolore. I rapimenti e gli omicidi di bambini sono estremamente rari nei Paesi Bassi. I dati della CBS mostrano che nei cinque anni fino al 2020, 31 bambini sono stati uccisi nei Paesi Bassi, 16 maschi e 15 femmine. Quasi tutti sono stati uccisi da un genitore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gino, ucciso a 9 anni da un pedofilo già condannato in passato

Today è in caricamento