Accordo in Austria, è alleanza di governo tra popolari e Verdi

Sebastian Kurz torna alla guida dell'esecutivo del Paese e sarà di nuovo il 'premier' più giovane del mondo. “Sono state trattative impegnative ma il risultato è stato buono”

Kurz e Kogler - foto Ansa EPA/FLORIAN WIESER

Dopo oltre un mese di trattative è stato raggiunto un accordo di governo in Austria tra il Partito Popolare (Ovp) di Sebastian Kurz, il vincitore delle elezioni a fine settembre, e i Verdi. La precedente coalizione di Kurz con il partito dell'estrema destra Partito della Libertà Austriaco (Fpo) era caduta a maggio in seguito allo scandalo che aveva coinvolto il leader della destra radicale austriaca, accusato di essere corrotto dalla Russia.

Prima volta per i Verdi

Il partito popolare ha iniziato i negoziati con i Verdi di Werner Kogler a metà novembre. Gli ambientalisti, che non sono mai stati al governo, sono tornati in Parlamento dopo un'assenza di oltre due anni. Le due formazioni hanno un totale di 97 seggi. Se i delegati del partito verde approvassero ufficialmente l'accordo di coalizione sabato, il nuovo governo potrebbe giurare già dalla prossima settimana.

Il nuovo governo

la nuova coalizione dovrebbe dare vita a un governo con 10 ministri del partito conservatore, che ha la maggioranza in Parlamento, e quattro del partito ecologista. Per il futuro cancelliere Kurz  "la ripartizione dei posti corrisponde alle priorità di ciascun partito". Nel nuovo esecutivo, il partito conservatore Ovp avrà - tra gli altri - i ministeri dell'Interno, degli Affari esteri e delle Finanze. I quattro ministeri nelle mani dei Verdi saranno Ambiente, Giustizia, Affari sociali e Cultura e sport.

"Buon risultato"

“Sono state trattative impegnative, ma il risultato è molto buono”, ha detto il 33enne Kurz. "Sia noi che i Verdi saremo in grado di onorare le promesse elettorali centrali che abbiamo fatto", ha aggiunto. "Non è stato facile, ma non era nemmeno quello per cui siamo stati eletti", ha spiegato il Kogler. Il ritorno al potere di Kurz lo vedrebbe riprendere il titolo di capo di governo più giovane del mondo superando il primo ministro finlandese Sanna Marin, che ha 34 anni. È chiaro che il nuovo governo austriaco sarà significativamente diverso dalla precedente alleanza di Kurz con il Partito della Libertà di estrema destra. Kurz ha guidato una coalizione con il Partito della Libertà per 17 mesi fino a maggio scorso, fino al video dello scandalo dell'allora leader del Partito della Libertà Heinz-Christian Strache.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sfida dell'immigrazione

"Con centri di rimpatri e aiuto in loco, in futuro va affrontata la sfida dell'immigrazione. Se la distribuzione in Europa non fosse fallita, non vi sarebbe stata alcuna iniziativa austriaca in questa direzione", ha detto Kurz annunciando che "ci sarà un incremento di 2.300 poliziotti" e affermando "che la lotta contro la criminalità organizzata deve essere ampliata migliorando le attrezzature per l'esercito e la milizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa", ecco il perché della minaccia di Zuckerberg

  • “I migranti ci penseranno due volte prima di imbarcarsi per l’Europa”, bufera sul nuovo piano Ue

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • "Svezia verso l'immunità di gregge, lì la pandemia potrebbe essere finita"

  • Code di 7mila tir e crisi peggiore del Covid: Londra adesso teme la Brexit senza accordo

  • Cercasi rifiuti: termovalorizzatori danesi a secco perché manca la spazzatura da bruciare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento