Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Attore nero nella pubblicità in Russia: minacce all'azienda che si scusa e rimuove lo spot

Le scuse dal produttore di sushi accusato di “fare propaganda" al multiculturalismo: "Non volevamo ferire i russi"

La pubblicità di YobiDoyobi finita sotto accusa.

Un ragazzo nero nella pubblicità di un’azienda russa che produce sushi. È bastato questo a scatenare l’ira degli ultra-nazionalisti e razzisti russi che, dopo aver minacciato di morte il proprietario dell’azienda, hanno ottenuto la rimozione dello spot finito sotto i riflettori perché accusato di “fare propaganda al multiculturalismo”. 

A raccontare la vicenda è stato lo stesso Konstantin Zimen, numero uno dell’azienda YobiDoyobi con sede nella città siberiana di Krasnoyarsk. L’imprenditore ha affermato che le minacce sono iniziate quando lo spot online è stato preso di mira da Vladislav Pozdnyakov, leader di un movimento nazionalista chiamato Male State, un gruppo accusato in passato di aver minacciato di stuprare e uccidere attiviste femministe. Il capo di Male State è stato condannato per incitamento all'odio nel 2018, ma la sua condanna a due anni con sospensione della pena è stata annullata l'anno successivo.

Inizialmente la società ha difeso la campagna promozionale, che raffigura un giovane di colore che mangia cibo asiatico in compagnia di altre tre ragazze. Ma nella giornata di sabato, dopo giorni di minacce e pressioni, YobiDoyobi ha rimosso l’annuncio. “Vorremmo scusarci con la nazione russa - ha scritto l’azienda sul social media VKontakte - per aver ferito i russi con le nostre fotografie”.

Secondo un sondaggio dell’anno scorso riportato dal Times, solo il 17% dei russi pensa che ai neri dovrebbe essere permesso di vivere in Russia e appena il 6% ha dichiarato che sarebbe disposto ad avere una persona di colore come vicino di casa. Ciononostante, la decisione dell’azienda YobiDoyobi di rimuovere l'annuncio è stata criticata dagli utenti dei social media. “Benvenuti nel Medioevo”, ha scritto un utente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attore nero nella pubblicità in Russia: minacce all'azienda che si scusa e rimuove lo spot

Today è in caricamento