rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Il caso / Germania

Arrestato 007 tedesco: "Segreti sull'Ucraina rivelati a Mosca"

L'agente aveva accesso a informazioni ottenute tramite intercettazioni telefoniche o raccolte dai servizi di altri Paesi, inclusi gli Stati Uniti

L'agente tedesco dei servizi segreti Carsten L., arrestato nei giorni scorsi, avrebbe trasmesso a Mosca "informazioni riservate sull'Ucraina". Lo hanno rivelato i media tedeschi mentre sull'indagine in corso vige ancora il massimo riserbo delle autorità. Tra i pochi commenti ufficiali sulla vicenda si registra quello del ministro della Giustizia, Marco Buschmann, secondo il quale l'arresto dell'agente del Bnd, il servizio di intelligence tedesco, è stato un "colpo importante contro lo spionaggio russo".

Il presunto doppiogiochista, identificato solo come Carsten L. ai sensi delle norme sulla privacy tedesche, è stato arrestato mercoledì scorso a Berlino con l'accusa di tradimento e adesso si trova in carcere. Gli inquirenti stanno indagando sulla possibilità che l'agente sia stato ricattato per tradire il suo Paese, ha riferito l'emittente tedesca Tagesschau. Se confermato, il reclutamento di un agente all'indomani dell'invasione russa dell'Ucraina sarebbe una clamorosa sconfitta per l'intelligence occidentale.

L'ufficio del procuratore federale ha affermato che l'agente dell'intelligence aveva passato "segreti di Stato" a un'agenzia di spionaggio russa. "L'imputato è sospettato di tradimento", hanno aggiunto i pubblici ministeri in una nota. "Nel 2022 ha trasmesso ai servizi segreti russi informazioni che aveva ottenuto nel corso delle sue attività professionali". Tuttavia i comunicati ufficiali non confermano, ma neanche smentiscono, che i segreti rivelati a Mosca avrebbero a che fare con l'Ucraina. 

Nuovo record per l'export di armi tedesche: il 25% in Ucraina

Secondo il portale di notizie Focus Online, l'agente accusato è un alto funzionario in un'unità di sorveglianza del Bnd. Una delle sue responsabilità era quella di analizzare le informazioni ottenute tramite intercettazioni telefoniche. L'uomo aveva accesso anche alle operazioni di intercettazione compiute da parte di altri servizi di sicurezza occidentali, inclusi quelli del Regno Unito e degli Stati Uniti.

Robert Habeck, vicecancelliere tedesco, ha definito il caso "particolarmente allarmante" la vicenda. L'ultimo arresto per tradimento di un agente dell'intelligence tedesca risale al 2014, ma allora le informazioni riservate erano state trasmesse alla Cia. Nel 2016 il doppiogiochista è stato condannato a otto anni di carcere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato 007 tedesco: "Segreti sull'Ucraina rivelati a Mosca"

Today è in caricamento