menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rodrigo Duterte nel discorso di martedì. EPA/FRANCIS R. MALASIG

Rodrigo Duterte nel discorso di martedì. EPA/FRANCIS R. MALASIG

"Non usate il preservativo, non dà piacere". I consigli del presidente filippino nel paese dell'Hiv

Di fronte a un gruppo di lavoratrici, Duterte, l'uomo forte di Manila si mette in bocca una caramella incartata e dice "è come usare il condom". "Un irresponsabile", ribattono le Ong. Le Filippine vantano il più alto tasso di nuovi malati di Aids in Asia

Non usate il preservativo, "non è piacevole", meglio la pillola anticoncezionale. Non sono i consigli di un ginecologo alquanto superficiale, ma quelli di uno dei più discussi - Trump permettendo - Presidenti del pianeta: Rodrigo Duterte. L'uomo forte dell Filippine, paladino del politicamente scorretto e dei rimedi duri, soprattutto in fatto di politiche anti-droga, questa volta parla di piacere e lo fa, come sempre, a modo suo.

La caramella in bocca

Duterte parlava martedì scorso - ma la notizia è trapelata solo nel fine settimana - di fronte ad un gruppo di lavoratori, in gran parte donne, che avevano lavorato in Kuwait. Il Presidente delle filippine si è messo una caramella in bocca con il cellophane intorno ed ha affermato: "provate a mangiarla senza srotolarla, questo è come usare un preservativo".

Duterte parlava in occasione del rientro in patria della salma di una filippina trovata morta in un congelatore a Kuwait City, paese in cui i lavoratori dell'arcipelago asiatico lavorano senza diritti e spesso sottomessi ad abusi da parte dei cittadini del Paese del Golfo.

Humna Rights Watch: "E' un irresponsabile"

La battuta provocava le risate delle lavoratrici, ma non quelle di Human Rights Watch. "E' irresponsabile che il presidente minimizzi l'importanza dei preservativi quando le Filippine stanno registrando la più alta crescita di infezioni da HIV nella regione Asia-Pacifico", la reazione di Carlos Conde, di HRW Asia. L'Ong ha anche invitato Duterte a "prendere provvedimenti significativi per proteggere la salute dei filippini sostenendo urgenti politiche necessarie per ampliare l'accesso e l'uso dei preservativi nel Paese".

I numeri del contagio nelle Filippine

Mentre nella maggior parte dei paesi del mondo stanno diminuendo le infezioni da HIV, nelle Filippine succede il contrario. Nei primi 10 mesi del 2017, gli ultimi dati disponibili, sono stati registrati 9.217 nuovi contagi contro i soli 147 del 2001. Il tasso di diffusione dell'AIDS si è moltiplicato per 37 dall'inizio del Secolo.

L'anno scorso il Presidente che non ama i preservativi aveva emesso un ordine esecutivo per promuovere l'educazione sessuale e la distribuzione proprio di preservativi nelle scuole, ma l'ordine non è stato pienamente attuato per le resistenze degli influenti vescovi filippini e di alcuni politici conservatori.

La legge filippina sulle politiche per il contrasto alla diffusione di HIV e AIDS è in attesa di approvazione. La norma mira a stabilire un piano d'azione per fermare il propagarsi del virus e proteggere i diritti dei portatori di questa malattia, che uccide più di un milione di persone ogni anno in in tutto il mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento