rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
accordo raggiunto / Germania

La Germania legalizza la cannabis: fino a 25 grammi non sarà reato

La marijuana potrà essere coltivata e scambiata in centri no profit, ma i coffee shop sul modello dell'Olanda saranno pochi e aperti in via sperimentale

La Germania è intenzionata a legalizzare l'uso ricreativo della cannabis. I cittadini saranno autorizzati a possedere fino a 25 grammi di marijuana, che potrà essere coltivata e scambiata in centri no profit, ma non potrà essere venduta in coffeeshop sul modello olandese come previsto da un precedente piano. Berlino ha ridimensionato il suo progetto iniziale in seguito a dei colloqui con la Commissione europea. "La precedente politica sulla cannabis ha fallito. Ora dobbiamo percorrere nuove strade", ha detto il ministro della Salute Karl Lauterbach nell'annunciare la riforma che dovrebbe entrare in vigore entro la fine dell'anno.

Come riporta la Reuters, secondo la proposta iniziale, dai 18 anni in su sarebbe stato possibile possedere dai 20 ai 30 grammi di cannabis, acquistabile in negozi autorizzati a livello federale e, potenzialmente, nelle farmacie. Inoltre, le persone avrebbero potuto coltivare fino a tre piante per il consumo personale, seguendo linee guida specifiche per impedirne l'accesso ai minori. Questo progetto avrebbe creato però problemi in materia di regolamento dell'Unione europea, visto che un piano più completo per la legalizzazione della vendita di cannabis in tutto il Paese non sarebbe stato conforme alle leggi Ue.

Jason Adelstone, avvocato di Vicente Llp, uno studio legale specializzato in cannabis e psichedelici, ha spiegato che altri Paesi che hanno legalizzato la cannabis a scopo ricreativo, come il Canada e l'Uruguay, hanno interpretato i trattati internazionali in modo da permetterne la vendita garantendo la salute, la sicurezza e il benessere dei cittadini, si legge sulla rivista statunitense Forbes.

La situazione in Germania è però leggermente diversa, vista la sua appartenenza all'Unione. Berlino è vincolata da normative specifiche che possono rendere difficile la legalizzazione della droga e la violazione di queste regole potrebbe comportare gravi conseguenze per il Paese, includendo in primis delle sanzioni economiche. Nel dettaglio, il principale ostacolo all'iniziale piano tedesco è rappresentato da una normativa specifica (la Decisione quadro 2004/757/GAI del Consiglio), che richiede a tutti i Paesi membri di prendere provvedimenti per sanzionare qualsiasi azione deliberata relativa al traffico di droga. A questa va aggiunto anche l'obbligo per gli Stati di rispettare le leggi dell'Onu, con lo specifico riferimento alla Convenzione Unica sugli Stupefacenti del 1961, che proibisce la commercializzazione della cannabis.

"L'unico modo in cui un Paese può procedere secondo le leggi dell'Onu è in base a eccezioni riconosciute, che possono includere la modifica dei trattati o l'eliminazione della cannabis da questi. Ma nessuna delle due cose è realistica", ha detto Adelstone. Tra le opzioni per Berlino ci sarebbe quella di ritirarsi dalla Convenzione, fare una riserva per la cannabis e poi riaccedervi. Tuttavia, questo potrebbe avvenire solo a patto che nessun Paese terzo voti contro il ritiro.

Anche per questo, il disegno di legge tedesco ridimensionato sembra essere il piano a breve termine più fattibile. Secondo la nuova legge, gli individui potranno acquistare fino a 25 grammi di cannabis al giorno e un massimo di 50 grammi al mese. Per i giovani di età inferiore ai 21 anni, il limite mensile sarà di 30 grammi. Oltre alla coltivazione e la distribuzione privata attraverso gruppi no-profit, la legislazione prevede un progetto pilota per un piccolo numero di negozi autorizzati in alcune regioni, sul modello dei coffee shop olandesi, per testare gli effetti di una catena di fornitura commerciale di cannabis ricreativa sulla salute pubblica, la protezione dei minori e il mercato nero.

Molti Paesi europei, tra cui la Germania stessa, hanno già legalizzato la cannabis per scopi terapeutici limitati. Altri hanno depenalizzato il suo uso generale, come i Paesi Bassi, pur non rendendola del tutto legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Germania legalizza la cannabis: fino a 25 grammi non sarà reato

Today è in caricamento