La Romania “cancella” il palazzo di Ceaușescu, costruendoci davanti una mega cattedrale

Per la Chiesa ortodossa del Paese è un “risarcimento morale” per la distruzione di 5 luoghi di culto che fu necessaria per fare spazio alla Casa del Popolo, l'attuale Parlamento

Il Parlamento e la cattedrale in costruzione - foto Ansa EPA/ROBERT GHEMENT

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commozione e rabbia per il suicidio di Alysson in Belgio: "È il simbolo dei dimenticati della crisi"

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • “La Germania confina con l’Italia”, la gaffe della presidente della Commissione von der Leyen

  • Perché Polonia e Ungheria bloccano il Recovery fund (e i fondi per l'Italia). E cosa c'entrano i migranti

Torna su
EuropaToday è in caricamento