Il trasporto marittimo inquina come un quarto di tutte le auto dell'Ue

La denuncia in un rapporto di una Ong ambientalista: “Questo settore non è stato inserito negli obiettivi di Parigi eppure le sue emissioni sono in crescita”

Le emissioni delle navi da container e da crociera non sono state inserite negli obiettivi di riduzione delle emissioni stabiliti nell'ambito dell'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Eppure comportano un rilascio di gas a effetto serra paragonabile a quello un quarto delle autovetture in Europa.

La denuncia

A denunciarlo è un rapporto pubblicato dalla Ong europea Transport and Environment secondo cui in Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svezia e Finlandia le emissioni delle spedizioni i container via mare nel 2018 sono state maggiori delle emissioni di tutte le autovetture immatricolate in 10 o più delle più grandi città di ciascun Paese. Il settore navale ha emesso circa 139 milioni di tonnellate di CO2 nel 2018, pari al CO2 di un quarto della flotta totale di autovetture in Europa o di 68 milioni di auto.

Il caso Msc

Solo la Mediterranean Shipping Company (MSC), che trasporta beni di consumo che vanno dall'elettronica e dalla frutta fresca a vestiti e giocattoli è stata responsabile di circa 11 milioni di tonnellate di emissioni di CO2, afferma il rapporto che sottolinea sia nella top ten delle emissioni dell'Ue insieme alle centrali a carbone e alla Ryanair. “Una società di cui i consumatori non hanno mai sentito parlare è entrata nella top 10 degli inquinatori in Europa. Questo settore non paga un centesimo per le sue emissioni di carbonio e finora l'Ue non ha fatto nulla per frenare i suoi danni”, ha attaccato Faig Abbasov, uno dei responsabili del rapporto di T&E. “Il trasporto marittimo è attualmente l'unico settore che non contribuisce ancora agli obiettivi e agli sforzi di riduzione delle emissioni dell'Ue”, lamenta il rapporto che sottolinea come le emissioni del trasporto marittimo siano aumentate dal 1990 di circa 26 milioni di tonnellate di CO2, pari al 19%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

classifica-emissioni-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento