Sabato, 24 Luglio 2021
Ambiente

Quattro città italiane nella top ten delle più inquinate d'Europa, Cremona al secondo posto

I dati impietosi dell'Agenzia Ue dell'ambiente sulla qualità dell'aria, che ha sviluppato una mappa interattiva per dare ai cittadini la possibilità di vedere la situazione del loro centro urbano. Nei primi dieci posti anche Vicenza, Brescia e Pavia, mentre Sassari è tra quelle con l'aria più pulita

Cremona, Vicenza, Brescia e Pavia sono tre le 10 città europee con i più alti livelli di inquinamento da particolato sottile (Pm2.5) nel periodo 2019-2020. E' quanto emerge dalla mappa interattiva creata dall’Agenzia europea dell’ambiente (Eea).

I dati raccolti in 323 città hanno rilevato che solo in 127 di queste, ovvero circa il 40%, i livelli di particolato fine erano inferiori ai limiti raccomandati dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), come riporta il Guardian. La città peggiore in termini di qualità dell’aria è la polacca Nowy Sacz, seguita subito dopo da Cremona. Vicenza si è invece classificata quarta, mentre Brescia e Pavia rispettivamente al nono e decimo posto. Il lockdown non ha migliorato di molto la situazione nelle città europee "perché ha avuto un impatto significativo sul biossido di azoto causato dal traffico, ma molto meno sul Pm2.5".” ha spiegato Catherine Ganzleben dell’Eea.

Le aree con più alti livelli di inquinamento da particolato, ha notato l'esperta Ganzleben, si spiegano "con l'utilizzo del riscaldamento a carbone in Polonia e, per la Pianura padana, con la concentrazione dell'industria e con ragioni geografiche, nel senso che le Alpi fanno da cintura che impedisce la dispersione degli inquinanti". La classifica dell'Eea non porta solo brutte notizie per il nostro Paese: Sassari, per esempio, ha conquistato il 14esimo posto nel ranking delle città con l’aria più pulita. Le migliori in assoluto sono Umea in Svezia, Tampere in Finlandia e Funchal in Portogallo.

Sebbene vi sia stato un netto miglioramento della situazione negli ultimi dieci anni, secondo l’Agenzia Ue l'esposizione al particolato continua a causare decine di migliaia di morti ogni anno in Europa. Ecco perché serve una spinta maggiore, anche dell'opinione pubblica, affinché si riducano ulteriormente i livelli di smog. Da qui l'idea di dare ai cittadini una mappa consultabile online. “Abbiamo sviluppato un visualizzatore online che mostrerà i dati che abbiamo raccolto sulla qualità dell'aria delle città - spiega Hans Bruyninckx, direttore esecutivo dell'Eea - In questo modo i cittadini potranno vedere da soli lo stato dell'inquinamento atmosferico nella loro città”. Consulta la mappa:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro città italiane nella top ten delle più inquinate d'Europa, Cremona al secondo posto

Today è in caricamento