Oms: “Il 90% dei bambini di tutto il mondo respira aria tossica”

Secondo uno studio l’inquinamento atmosferico ha un impatto devastante sulla salute infantile. Circa 600mila bambini muoiono ogni anno per infezioni alle vie respiratorie

Foto Ansa EPA/ROMAN PILIPEY

Un’indagine dell’Organizzazione mondiale della sanità fa luce sugli effetti negativi dell’aria inquinata nella crescita dei bambini che la respirano dalla prima infanzia. Lo studio rivela che il 93% delle bambini e ragazzi con età inferiore ai 15 anni, 1,8 miliardi di giovani, respira quotidianamente aria inquinata potenzialmente dannosa per la propria salute. L’Oms stima che, solo nel 2016, circa 600mila bambini sarebbero deceduti per infezioni alle vie respiratorie dovute proprio alla pessima qualità dell’aria. 

I bambini sono esposti ai rischi dell’aria inquinata ancora prima di venire al mondo. Dallo studio emerge infatti che le donne incinte esposte all’inquinamento hanno una maggiore probabilità di partorire prematuramente. Le sostanze tossiche nell’aria causano anche deficit neurologici, problemi nello sviluppo cognitivo, asma e, in alcuni casi, addirittura lo sviluppo di tumori in età infantile. Il dottor Tedros Adhanom, direttore generale dell'Oms, ha dichiarato: “L'aria inquinata sta avvelenando milioni di bambini e rovinando le loro vite. Questo è imperdonabile, ogni bambino dovrebbe essere in grado di respirare aria pulita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle colonne del Guardian, Tedros ha definito l'inquinamento atmosferico come il “nuovo tabacco”, spiegando che il semplice atto di respirare sta uccidendo 7 milioni di persone l'anno e danneggiando la salute di miliardi di individui. Il rapporto pubblicato fa anche chiarezza sull’inquinamento interno agli edifici, spesso più trascurato ma non per questo meno pericoloso. Anche l’inquinamento indoor sta infatti causando seri danni alla salute delle persone esposte. Fumi dovuti a impianti di riscaldamento, di cucina o di illuminazione hanno un impatto crescente, specialmente nei paesi più poveri. Su questo punto i medici dell’Oms fanno appello ai Governi di incoraggiare il passaggio a tecnologie pulite e a tasso inferiore di emissioni nell’aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • I profitti sono cresciuti del 35%, ma Amazon paga solo il 3% di tasse in più

  • Sempre più Tory contro la violazione dei patti sulla Brexit, Cameron quinto ex premier a dire no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento