rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
I dati

Il nucleare rappresenta il 25% dell'energia prodotta nell'Ue

È quanto emerge dagli ultimi dati Eurostat, relativi al 2020

Quasi il 25% di tutta l'energia prodotta all'interno dell'Unione europea, e dunque esclusa quella importata da Paesi extra-Ue, proviene dalle centrali nucleari. È quanto emerge dall'ultimo report dell'Eurostat, che si riferisce alla produzione del 2020. 

In totale, l'energia nucleare generata è stata pari 683.512 GWh. A produrla sono stati i 109 reattori dislocati in 13 Stati membri. Il maggior produttore dell'Ue è stata la Francia (52% della produzione totale di energia nucleare dell'Ue, poco sopra i 353mila GWh), seguita da Germania e Spagna (entrambe al 9%) e Svezia (7%). 

Nuclear electricity production_2020-2

Guardando al peso del nucleare sull'energia prodotta dai singoli Paesi Ue, l'Eurostat segnala che la Francia è rimasta lo Stato membro più dipendente dai reattori, che hanno prodotto il 67% di tutta l'elettricità generata nel Paese nel 2020. L'unico altro Paese Ue con più della metà della propria elettricità generata nelle centrali nucleari è stata la Slovacchia (54%). Seguono l'Ungheria con il 46% in Ungheria, Bulgaria (41%), Belgio (39%), Slovenia (38%), Cechia (37%), Finlandia (34%), Svezia (30%), Spagna (22%), Romania (21%), Germania (11%) e Paesi Bassi (3%).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nucleare rappresenta il 25% dell'energia prodotta nell'Ue

Today è in caricamento