Nell'Artico “europeo” il ghiaccio si è ridotto di 600mila chilometri quadrati

Nel 2017, nei paesi Ue la media delle temperature superiore a quelle del decennio precedente, con il Sud colpito da siccità. Lo denunciano i dati del servizio di monitoraggio dell'atmosfera di Copernicus che sono stati presentati oggi al Parlamento a Bruxelles 

ANSA/Steve Morello-Wwf

Nel 2017, in Europa si sono registrate temperature medie superiori di 0,8 gradi Celsius rispetto alla media del periodo 1981-2010. In particolare nell'Europa sud-occidentale si sono verificate gravi siccità, con precipitazioni e livelli di umidità del suolo bassissimi in tutta la regione. Nel settore europeo dell’Artico si è registrata una riduzione dell’area del ghiaccio marino invernale di 600.000 chilometri quadrati e si è osservata una sensibile diminuzione dello spessore del ghiaccio nei ghiacciai di tutto il globo a partire dagli anni '60. Sono i dati allarmanti presentati oggi al Parlamento europeo a Bruxelles dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine. 

I dati sono stati raccolti attraverso Copernicus, il programma faro di osservazione della Terra della Commissione europea. Copernicus offre dati operativi e servizi informativi di libero accesso che forniscono agli utenti informazioni attendibili e aggiornate su questioni ambientali. Lo fa attraverso il servizio per i cambiamenti climatici (C3S) e il servizio di monitoraggio dell’atmosfera (CAMS). 
“I servizi di Copernicus monitorano costantemente i dati su scala globale – si legge in una nota - I dati satellitari e in situ acquisiti da Copernicus vengono inseriti in modelli informatici all’avanguardia per elaborare mappe, grafici, previsioni e molti altri materiali aggiornati”. E' sulla base di tali informazioni che è stata redatta la “Sintesi sullo stato del clima in Europa – 2017”, che ha messo in luce i gravi rischi per l'ambiente legati al cambiamento climatico. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • “La Germania confina con l’Italia”, la gaffe della presidente della Commissione von der Leyen

  • Perché Polonia e Ungheria bloccano il Recovery fund (e i fondi per l'Italia). E cosa c'entrano i migranti

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

Torna su
EuropaToday è in caricamento