I monopattini elettrici? “Inquinano più delle auto”

Secondo uno studio belga a causa della loro durata di vita breve tra produzione e ricarica alla fine causano più emissioni di altri mezzi tradizionali

Foto archivio Ansa

In tutta Europa so stanno diffondendo sempre di più e vengono considerati un'alternativa ecologica alle auto e alle moto. Ma a quanto pare i monopattini elettrici potrebbero essere molto inquinanti a loro volta.

Lo studio

E questo, secondo quanto emerge da uno studio condotto nella capitale del Belgio dai ricercatori della Libera Università di Bruxelles (Ulb), è la conseguenza del fatto che questi mezzi hanno una durata di vita breve e le emissioni che sono necessarie a produrli e farli circolare sarebbero quindi in proporzione più alte di molti mezzi tradizionali. Uno scooter elettrico condiviso genera 131 grammi di CO2 equivalente per chilometro a Bruxelles.

Le emissioni

La maggior parte di queste emissioni sono dovute principalmente alla fase di produzione in Cina (il 79%), spiega lo studio. In Belgio poi l'impatto ambientale è legato alla "fase di posizionamento e raccolta nonché alla fase di caricamento delle batterie". Le modalità di trasporto sostituite dal monopattino elettrico condiviso - principalmente l'auto (privata, condivisa, taxi e Uber) – causerebbero invece un'emissione di 110 g di CO2 equivalente per chilometro. Lo scooter quindi inquina di più e questo sarebbe una conseguenza della sua durata di vita insufficiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durata di vita

Per essere meno inquinante rispetto ad altri mezzi di trasporto, lo scooter dovrebbe essere usato in media 9,5 mesi. Tuttavia, la sua durata è di circa 7,5 mesi. Per prolungare la vita degli scooter è necessaria una migliore resistenza ma anche "una manutenzione efficace, infrastrutture adeguate (i buchi nella carreggiata accelerano il deterioramento degli scooter), un uso attento e una riduzione del vandalismo", conclude Hélie Moreau, ricercatrice dell'Ulb per la gestione ambientale e la pianificazione regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • I profitti sono cresciuti del 35%, ma Amazon paga solo il 3% di tasse in più

  • Sempre più Tory contro la violazione dei patti sulla Brexit, Cameron quinto ex premier a dire no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento