rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Il leader ecologista / Germania

Il ministro che ha ridotto le docce per risparmiare gas: "Riscaldo casa con parsimonia"

Robert Habeck, responsabile dell'Economia del governo tedesco, vuole dare il buon esempio: "D'estate non mi piace molto stare in ambienti climatizzati"

Fare docce veloci è sempre stata un'abitudine. Ma adesso che la guerra in Ucraina ha messo a dura prova l'approvvigionamento energetico del suo Paese, il ministro tedesco dell'Economia, l'ecologista Robert Habeck, ha deciso di tagliare ancora di più il tempo dedicato all'igiene personale, almeno per quanto riguarda il consumo di acqua calda. Un modo per dare il buon esempio ai suoi concittadini, tanto più dopo che il suo ministero ha lanciato un piano per ridurre i consumi energetici della Germania in cui si chiede a tutti, imprese e famiglie, lo sforzo di risparmiare il più possibile su elettricità e riscaldamenti.

La "confessione" di Habeck è stata fatta durante una intervista allo Spiegel: "Sto seguendo ciò che il mio ministero raccomanda. Ho ridotto notevolmente il tempo della mia doccia - ha detto - Non ho mai fatto la doccia per più di cinque minuti in vita mia. Ho l'abitudine di fare docce veloci”. Ma non è tutto: "D'estate non mi piace molto stare in ambienti climatizzati, e d'inverno riscaldo casa con parsimonia", ha spiegato Habeck. Il quale promette di fare di più anche su questi aspetti: “Da ministro ho uno stipendio che gli altri sognano. Inoltre, torno a casa tardi, mi alzo alle sei ed esco alle sette. Potrei non riscaldare affatto il mio appartamento in inverno".

Habeck ha lanciato a inizio giugno una campagna di informazione con una serie di raccomandazioni per i cittadini su come risparmiare energia. Il suo ministero ha annunciato che ridurrà del 40% i consumi legati al raffreddamento dei suoi uffici, puntando a una temperatura ambiente di 26°C invece dei canonici 22°C. Anche i riscaldamenti per il prossimo inverno saranno ridotti del 15%, mentre le luci esterne al palazzo del ministero saranno spente tutto il giorno.

La Germania è uno dei Paesi più dipendente dal gas russo. Per ridurre tale dipendenza, Habeck sta lavorando lungo due binari: da un lato, ha chiesto all'industria (non solo alle famiglie) di limitare i propri consumi energetici il più possibile, dall'altro è venuto meno ai suoi principi ecologisti, autorizzando un aumento della produzione di elettricità dalle centrali a carbone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro che ha ridotto le docce per risparmiare gas: "Riscaldo casa con parsimonia"

Today è in caricamento