Mais e soia ogm, via libera dell'Ue all'import 

Ok anche a un tipo di colza geneticamente modificata. Potranno essere utilizzati per mangimi e alimenti, ma non per la coltivazione

La Commissione Ue ha rinnovato l'autorizzazione all'importazione di 6 ogm (soia, mais, colza) per mangimi e alimenti. Gli ogm potranno essere commercializzati ma non usati per la coltivazione.

La decisione è stata presa a seguito dello stallo tra gli Stati membri dell'Ue, che non hanno trovato un accordo su autorizzare o meno quattro tipi di soia (305423 x 40-3-2, DAS-44406-6, FG72 x A5547-127 e DAS-68416-4), un tipo di colza (MON88302 x Ms8 x Rf3) e il rinnovo del mais 1507. L'Efsa aveva dato in ogni caso il suo parere scientifico favorevole. 

Le autorizzazioni saranno valide per 10 anni, e tutti i prodotti con questo ogm dovranno rispettare le rigide regole Ue sull'etichettatura e la tracciabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Irlanda svela l'orrore degli istituti religiosi per madri sole: vi morirono 9mila bambini

  • Tra Brexit e coronavirus è esodo dal Regno Unito: sono andati via 1,3 milioni di stranieri

  • Fermato per aver filmato la polizia, muore a 23 anni in commissariato "per un arresto cardiaco"

  • Rubati all'Ema i dati sul vaccino: "Manipolati e poi pubblicati per far crescere la sfiducia"

  • Donna 84enne incapace di intendere e di volere: giudice impone il vaccino anche se la famiglia è contraria

  • L'Europa chiude le porte a Trump, il segretario di Stato Usa Pompeo annulla il viaggio a Bruxelles

Torna su
EuropaToday è in caricamento