Si spengono le lampadine alogene: dal primo settembre led obbligatorio in tutta Europa

Archiviata la luce di vecchia generazione, con le nuove consumi cinque volte inferiori e costi ammortizzati in un anno

ANSA/EPA/JENS BUETTNER - DRN

Da sabato primo settembre le lampadine alogene saranno bandite su scala continentale. I bulbi di vetro lasceranno il posto all’illuminazione led, che consuma cinque volte meno. Il risparmio energetico porterà a un minore impatto ambientale, ma anche ad un abbassamento delle bollette della luce. La durata media di una lampadina led va dalle 30mila alle 100mila ore, che corrispondono a un periodo di 18-20 anni. I 18 watt consumati per tenere accesa una lampada led producono la stessa luce di una alogena che necessita ben 100 watt di alimentazione.

Le lampadine alogene non direzionali di classe energetica D potranno continuare ad essere vendute solo fino ad esaurimento delle scorte; potranno invece restare in commercio le alogene di classe energetica C con presa R7 o G9. A mettere al bando le vecchie lampadine un regolamento Ue dl 2009 che ha imposto un fase out progressivo di 10 anni. L’Europa illuminata con luci led risparmierà una quantità di energia pari all’intero consumo di elettricità del Portogallo. È quanto emerge dalle stime della Confindustria, che prevedono anche la diminuzione entro il 2025 di 15,2 milioni di tonnellate nelle emissioni di Co2.

L’Eurostat prevede che gli italiani risparmieranno 10,7 euro su ogni lampada. La minor spesa in bolletta permetterà di ammortizzare in un anno il prezzo delle lampadine led, che pur essendo più elevato è comunque sceso del 75% dal 2010 ad oggi. Nella tabella di marcia stabilita dal regolamento 244 del 2009, la Commissione europea aveva previsto che il passaggio dall’alogeno al led sarebbe avvenuto nel 2016. Le resistenze di Francia, Germania e Italia, hanno tardato di due anni il divieto di vendita per rendere meno drastica la transizione e dare tempo al led di diffondersi nonostante il costo più basso delle vecchie lampadine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Sapete come funziona la normativa sui LED per le auto? In questo articolo https://autoneed.it/led-auto/ si parla di sostituizione dei LED nelle auto, ma non ho capito se è legale o se anche le auto a partire dal 1Settembre dovranno montare lampade LED anzichè alogene. grazie!

  • Molti alimentatori per lampade o strisce di led sono dei generatori di rumore ed onde elettromagnetiche che alla lunga possono nuocere alla salute,comprare prodotti di marche affidabili con buona schermatura rf

  • Il problema delle lampade LED è che alcune marche non sono affidabili. Ho da un pezzo sostituito le lampade a basso consumo( fluorescenti), con quelle a LED. Tuttavia diverse di queste sono diventate inefficienti dopo pochi mesi. Dipende dal fatto che i led sono supportati da una circuitazione elettronica, con una vera basetta stampata e micro circuiti. Se questi componenti non sono di buona qualità, basta un minimo sbalzo di tensione della rete per danneggiarli e rendere inefficace la lampada.

  • Forse caleranno i prezzi? ma le lampade per i forni normali e combinati a micro onde rimarranno per forza classiche visto 300 gradi che devono sopportare , da parte mia le ho eliminate tutte già da alcuni anni adesso esistono lampade a led che fanno luce calda fino a 150 watt o più mentre una volta il problema era proprio la potenza troppo bassa a non soddisfare i requisiti luminosi a parità di quelle classiche , evviva la tecnologia a led ,chissa cosa diavolo si inventeranno in un futuro prossimo?!!

  • E' una buona idea. Spero solo che, alla moda dell'italica politica, non aumentino le tariffe per compensare i famelici produttori di lampade.

Notizie di oggi

  • Attualità

    In Europa i popolari primo partito, exploit di liberali e verdi. La destra non sfonda

  • Attualità

    Greta “vince” le elezioni europee: le istanze ambientaliste hanno la maggioranza

  • Attualità

    Europee nel caos per gli italiani all’estero: “Oltre due ore in fila per votare” 

  • Europa Anno Zero - Il podcast

    Al voto ridendo (anche della stessa Ue)

I più letti della settimana

  • Europee, un pezzo d'Italia al voto per la Romania. E Salvini corteggia i socialisti di Bucarest

  • Elezioni europee, arriva il test per aiutare gli indecisi 

  • Nuove regole europee sui droni: non servirà l'autorizzazione per i più leggeri

  • Europee, c'è già un primo vincitore (parziale): l'affluenza. Mai così alta negli ultimi vent'anni

  • Migranti, cosa dice la lettera dell'Onu che accusa l'Italia di violazione dei diritti umani

  • Affare saltato sul debito della Grecia, investitori tedeschi perdono causa con la Bce

Torna su
EuropaToday è in caricamento