rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
L'intesa

Dalle case all'agricoltura: l'Italia dovrà ridurre del 43,7% le sue emissioni entro il 2030

Accordo a Bruxelles: Stati membri e Parlamento aumentano i target sui gas serra. Il precedente taglio per il Belpaese era del 33%

Arriva la stretta sulle emissioni di gas serra nell'Unione europea: Parlamento e Stati membri hanno trovato un'intesa per aumentare i target di riduzione dell'inquinamento prodotto da settori come l'edilizia, l'agricoltura, i trasporti e i rifiuti, ossia tutte quelle attività che non rientrano nell'Ets, il sistema di scambio di emissioni. A livello complessivo, i Paesi Ue dovranno ridurre le emissioni di questi settori del 40% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2005. Il target precedente era del 30%. Per l'Italia, lo sforzo passa dal 33% al 43,7%

Già, perché la riduzione non avverrà in modo uguale in tutti gli Stati, ma è stata calcolata caso per caso sulla base del Pil pro capite e sull'efficacia in termini di costi: in Germania, per esempio, lo sforzo sarà del 50%, mentre alla Polonia, alle prese con una complessa decarbonizzazione della sua economia, è stato concesso un target del 17,7%. Per raggiungere questi obiettivi, ogni Stato avrà una sorta di road map, con target intermedi. L'accordo prevede comunque una certa flessibilità: per esempio, i Paesi più virtuosi potranno rivendere quote di emissioni a quelli più in difficoltà, un po' come accade nel sistema Ets per le industrie pesanti. Lo scambio di quote dovrà però rispettare dei limiti: il 10% per il periodo 2021-2025, e il 15% per il 2026-2030. "Tutti i proventi di tali scambi dovrebbero essere destinati all'azione per il clima", scrive il Parlamento.

Inoltre, gli Stati membri "possono prendere in prestito" una parte delle quote di emissione previste per l'anno successivo (il 7,5% fino al 2025, e il 5% fino al 2030) qualora dovessero avere problemi a rispettare il target dell'anno in corso. Infine, è prevista una sorta di "banca delle emissioni": se si inquina di meno in un determinato anno rispetto al target intermedio, la quota risparmiata potrà essere utilizzata negli anni successivi. 

Riduzione Emissioni

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle case all'agricoltura: l'Italia dovrà ridurre del 43,7% le sue emissioni entro il 2030

Today è in caricamento