Martedì, 22 Giugno 2021
Ambiente

Inquinamento esentasse dei jet privati: Ciampino-Linate è la settima rotta più trafficata d'Europa

Quando si parla di carburanti ed emissioni, i proprietari dei mini aerei non devono nulla al fisco nella maggior parte delle nazioni europee. Ma un volo privato di quattro ore causa gli stessi danni all'ambiente di una persona media in un intero anno

Photo by Erik Brouwer, flickr.com

Nonostante il loro impatto sproporzionato sul clima, i carburanti e l’inquinamento dei jet privati ??non sono tassati nella maggior parte delle nazioni europee. La denuncia arriva da Transport & Environment, organizzazione attiva sui temi della mobilità sostenibile. Da un rapporto sulle tratte più percorse dai jet privati a livello Ue è emerso che l’autostrada del cielo tra scalo di Roma Ciampino e l’aeroporto milanese di Linate è la settima più trafficata d’Europa dai mini-aerei. 

Private jet routes-3

Un settore che non conosce crisi

In Europa, sette delle dieci rotte più inquinanti percorse da aerei privati ??si trovano sull'asse Regno Unito-Francia-Svizzera-Italia. Lo studio di T&E mostra che le emissioni di CO2 dei jet privati ??in Europa sono aumentate di quasi un terzo (31%) tra il 2005 e il 2019, più velocemente degli aerei commerciali. I jet privati - si legge nei risultati - ??producono in media dieci volte le emissioni degli aerei di linea e sono cinquanta volte più inquinanti rispetto ai treni. “Ad agosto 2020, mentre la maggior parte degli europei era ancora a terra e i voli commerciali erano diminuiti del 60% su base annua, il traffico dei jet privati ??è tornato ai livelli pre-Covid, con un operatore che ha riportato un aumento dell'11,3% delle vendite di voli privati ??nel solo luglio 2020”, si legge nel resoconto dell’organizzazione. “I proprietari di jet privati ??hanno un patrimonio medio di 1,3 miliardi di euro”, fa notare T&E.

La proposta

Secondo i risultati dello studio, una tassa sul carburante applicata proporzionalmente alle distanze di volo potrebbe aumentare di 325 milioni di euro il gettito attuale se applicata a tutti i voli privati ??in partenza dall'Ue e dal Regno Unito. "Se parte di quel denaro potesse essere riservato per realizzare l'idrogeno verde e gli aerei elettrici, allora i voli dei ricchi pagherebbero indirettamente per ripulire l’aviazione”, si nota ancora nel rapporto. Secondo i calcoli effettuati dagli autori, un volo privato di quattro ore comporta le stesse emissioni di una persona media in un intero anno.

Il commento

“Volare su un jet privato è probabilmente la cosa peggiore che si possa fare per l'ambiente, eppure i super ricchi e super inquinatori volano come se non ci fosse alcuna crisi climatica”, è il commento di Andrew Murphy, direttore delle attività sull'aviazione di T&E. “Ma poiché la maggior parte delle distanze che attraggono i voli privati ??sarebbero ideali per la prima generazione di velivoli a basse emissioni - ha aggiunto Murphy - il volo privato può essere utilizzato in modo costruttivo per ripulire il settore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento esentasse dei jet privati: Ciampino-Linate è la settima rotta più trafficata d'Europa

EuropaToday è in caricamento