rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Clima

È stato il primo dell'anno più caldo della storia in diverse parti d'Europa

Il Belgio ha già vidimato il record. Il Regno Unito verso la conferma. Mentre in buona parte della Francia e della Spagna registrati 10 gradi sopra la media

Dal Sud al Nord, da Est a Ovest. In diverse parti d'Europa i servizi meteorologici sono concordi su un punto: il 1 gennaio 2022 è stato il primo dell'anno più caldo della storia, o almeno il più caldo da quando esistono registri ufficiali sulle temperature. Il Belgio ha già vidimato il record. Nel Regno Unito sono in corso le verifiche, mentre in Spagna e Francia, record o meno, si registrano 10 gradi sopra la media stagionale in diverse città e regioni. Così come a Berlino.

La causa, come hanno ripetuto in questi giorni gli esperti italiani per spiegare il caldo record nel nostro Paese, è l'arrivo dell'anticiclone africano su gran parte d'Europa, che ha letteralmente spazzato via l'inverno portando temperature anomale. Non è inusuale vedere del bel tempo di questo periodo per via del cosiddetto clima anticiclonico, spiega il quotidiano spagnolo El Pais. Quello che è anomalo è l'elevata temperatura che si registra soprattutto ad alta quota: “Benvenuti in una nuova era climatica”, scrive su Twitter il meteorologo Juan Jesús González Alemán, tra i massimi esperti di sistemi tropicali in Spagna. “Non ci rendiamo conto dell'eccezionalità della situazione perché è inverno, ma si stanno raggiungendo temperature record almeno negli ultimi 40-70 anni. La temperatura della massa d'aria a circa 1.500 metri di quota è straordinaria”, ha aggiunto.

Se alle Canarie, per esempio, i 28 gradi toccati dal termometro possono anche non stupire più di tanto, nella regione di Bilbao, nel nord della Spagna, fanno più scalpore i 24,7°C, una massima mai vista da quando è iniziata la registrazione nel 1947. A Segovia, vicino a Madrid, sono stati registrati 22,7°C, non accadeva dal 1920. La solfa non cambia in Francia, dove da Sud a Nord sono stati superati i 20 gradi. Il caldo record non ha risparmiato neanche il Centro Europa: l'istituto meteorologico nazionale della Repubblica Ceca ha dichiarato che è stato il Capodanno più "mite" dal 1935, con 15,3 gradi di massima a Praga. In Germania, la minima di Berlino è stata di ben 13°C, quasi 15°C in più della temperatura normale.

Ma per i record assoluti bisogna spostarsi a Nord: il Belgio, con i 13,7 gradi toccati a Uccle, a Bruxelles, ha avuto il primo dell'anno più caldo della sua storia. Nl Regno Unito, dopo aver registrato il 31 dicembre più caldo, dovrebbe fare lo stesso per il primo gennaio: in media, le temperature hanno superato i 16°C in un periodo dell'anno in cui di solito raggiungono i 7°C, scrive il Guardian.  Il Met Office ha affermato che a St James's Park, nel centro di Londra, sono stati raggiunti i 16,3 gradi: il precedente record era di 15,6 °C a Bude, in Cornovaglia, nel 1916. 

I meteorologi invitano a godere di questi scampoli di primavera fuori stagione: con la Befana dovrebbe tornare il freddo. E anche la neve tanto agognata da chi ha impianti sciistici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È stato il primo dell'anno più caldo della storia in diverse parti d'Europa

Today è in caricamento